Commenta

Bar “caldi”: ancora
liti (e ambulanze)
a Bozzolo e Viadana

carabinieri-ev

BOZZOLO/VIADANA – Avviso ai lettori: quello che stanno per leggere non è un copia e incolla di uno degli articoli di cronaca proposti nei giorni scorsi. Il punto è che l’episodio, anzi gli episodi (due, per la precisione), si sono ripetuti ancora, tanto da fare esclamare ai carabinieri di Viadana chiamati a intervenire che “forse l’unica vera causa di questa litigiosità diffusa è da ricercare nel gran caldo degli ultimi giorni”.

Battute a parte, al centro dell’attenzione ci sono ancora una volta i bar. E, nella fattispecie, ancora una volta uno dei due fattacci s’è verificato al Bar Artic di Bozzolo: non solo, a offrire il bis sono stati gli stessi protagonisti di 48 ore prima, ossia due uomini di origine tunisina che, in preda ai fumi dell’alcool e con qualche ruggine evidentemente ancora da smaltire, sono venuti nuovamente alle mani. L’episodio si è verificato alle 21.45 di domenica sera, due giorni dopo appunto la prima lite. Anche in questo caso, e nello stesso scenario, sono intervenuti i carabinieri e, in secondo luogo, è arrivata pure l’ambulanza, che ha portato all’ospedale uno dei due litiganti che mostrava alcune abrasioni sulle braccia, come risultato della lite. Se non altro, i carabinieri non hanno dovuto fare molta strada: il bar infatti sorge a pochi metri dalla caserma di Bozzolo e comunque nella stessa via, viale XXV Aprile per la precisione.

L’altro episodio, meno grave, si è verificato a Viadana, al Plaza Cafè di piazzale Libertà nella notte tra sabato e domenica. L’intervento dell’ambulanza è stato segnalato poco dopo le 2.30, con una ragazza di 25 anni che, durante la festa con il karaoke di Paolo Negri durata sino a tarda notte, ha accusato dolori al collo, pare dopo una lite con uno dei titolari. Questo, almeno, hanno riferito i carabinieri di Viadana intervenuti sul posto. Nulla di grave comunque, anche perché il ricovero in ospedale è giunto in codice verde. Rimane, però, il fastidio per situazioni assolutamente evitabili e per litigi davvero futili.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti