Commenta

Fava sulla crisi
idrica: “Serve aiuto
del Governo”

fava-gianni-parla-ev

Nella foto, l’assessore regionale Gianni Fava

“Sui temi dell’emergenza idrica e dell’anticipo della Pac agli agricoltori, che il presidente dell’Area vasta di Cremona, Carlo Vezzini, porta alla mia attenzione, vorrei poterlo rassicurare con maggiore convinzione, ma le buone notizie riguardano solo la linea comune della Macroregione del Nord sulla lotta alla siccità”. Così l’assessore all’Agricoltura della Lombardia, Gianni Fava, risponde a Vezzini. “Come certamente Vezzini saprà – prosegue Fava – la competenza sulle risorse idriche è della collega Viviana Beccalossi, con la quale sono in stretto contatto, stante appunto l’eccezionalità delle temperature e i disagi causati agli agricoltori, con grave rischio per le coltivazioni. Ieri è stato raggiunto un accordo rilevante, che mi auguro possa concretizzarsi operativamente già in queste ore, grazie soprattutto alla volontà di Regione Lombardia, nell’incontro al ministero dell’Ambiente, insieme a Veneto, Piemonte e Provincia autonoma di Trento”.

Da parte della Lombardia, ribadisce l’assessore Fava, “c’è la volontà di fronteggiare la crisi idrica, assicurando la priorità alla cittadinanza e all’agricoltura, ma è innegabile che anche il governo dovrà attivarsi per mettere a disposizione i fondi europei che ha voluto trattenere in un Piano irriguo nazionale che non ha ancora visto la luce”. Più complicato, invece, il meccanismo di anticipo della Pac. “Comprendo il disagio degli imprenditori agricoli sul mancato anticipo della Pac, a maggior ragione per il fatto che negli ultimi cinque anni la Lombardia ha assicurato i fondi di tasca propria – dice Fava -. Questa volta, però, nonostante la giunta regionale fosse disponibile ad anticipare le risorse, nonostante i tagli del governo, ci ritroviamo nell’impossibilità di farlo, dal momento che il ministero delle Politiche agricole e Agea non hanno ancora quantificato il valore dei titoli”. L’auspicio dell’assessore all’Agricoltura Fava è che “in una situazione di emergenza che sta colpendo tutti gli agricoltori, il ministero si faccia promotore di un anticipo della Pac alle imprese agricole di tutto il paese”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti