Commenta

San Martino, la “guerra”
al degrado porta
i primi risultati

degrado-san-martino-ev

Nella foto, i lavori anti-degrado

SAN MARTINO DALL’ARGINE – Ad inizio giugno l’amministrazione comunale di San Martino dall’Argine aveva intrapreso una “guerra” contro i piccioni, o meglio, contro i proprietari di case lasciate in uno stato di degrado. Oggi, a distanza di quasi quattro mesi, i risultati stanno arrivando. Alcuni dei suddetti proprietari sono già intervenuti con lavori di sistemazione del tetto e delle canaline di scolo, piuttosto che con la posa di dissuasori per i volatili. “Altri sono stati multati perché nonostante l’ordinanza non si sono mossi per tempo, ed ora, temendo altre sanzioni, hanno già programmato interventi a breve”: precisa il sindaco Alessio Renoldi.

“Abbiamo usato il pugno di ferro, ma ha pagato”: sottolinea il primo cittadino. “Anche a costo di risultare odiosi o vessatori, abbiamo tenuto una linea dura, e così faremo qualora capitassero altri casi simili. Purtroppo, quello che per poche persone può sembrare un problema da nulla, per molti cittadini è un vero e proprio tormento. I marciapiedi devono essere sempre puliti e curati a San Martino, il degrado non deve esistere nel nostro vocabolario. Anzi, cogliamo l’occasione per sollecitare i cittadini a fare segnalazioni di questo tipo, perché il senso civico delle persone, aiuta tutti a vivere in un paese migliore”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti