Commenta

Pomì, festa di sport a Roverbella con Rossi E bel 3-0 a Bolzano

rossi-pomì-roverbella_ev

Nella foto il momento dell’inaugurazione

ROVERBELLA (MN) – “Una palestra, la ‘Remo Mori’, rinata con l’impegno del Comune e il sostegno economico, concreto, di Regione Lombardia”. L’ha detto l’assessore allo Sport e Politiche per i giovani di Regione Lombardia Antonio Rossi intervenendo, con il sindaco di Roverbella Antonella Annibaletti, all’inaugurazione della palestra comunale, di cui è stata rifatta la pavimentazione. A sottolineare l’evento anche la partita amichevole di pallavolo femminile tra le campionesse d’Italia della Pomì Casalmaggiore e Bolzano.

“Regione Lombardia – ha ricordato l’assessore Rossi – aveva finanziato, nel bando 2013 per la riqualificazione delle palestre scolastiche di uso pubblico, rivolto a Comuni e Province proprietari di impianti esistenti, il progetto di Roverbella con 30.000 euro in conto capitale a fondo perduto”. “Il bando regionale – ha sottolineato l’assessore – è stato molto apprezzato dal territorio, visto l’alto numero di domande, ben 383, pervenute e dimostra la nostra grande attenzione al mondo dello sport e agli oltre 17.000 impianti sportivi della nostra regione”. “L’obiettivo – ha proseguito – resta quello di sostenere lo sviluppo dell’attività sportiva, nella consapevolezza che la promozione della pratica sportiva tra le più ampie fasce della popolazione deve necessariamente affiancarsi a interventi di riqualificazione degli impianti sportivi, per renderli fruibili a tutti i cittadini lombardi”.

“I fondi stanziati – ha spiegato l’assessore Rossi – sono la risposta concreta di Regione Lombardia alle esigenze delle scuole lombarde. Grazie a questo importante contributo siamo riusciti a rendere accessibili le palestre al pubblico in orario extra-scolastico e consentire anche la riqualificazione degli impianti sportivi, migliorarne la fruibilità, l’attrattività e il pieno utilizzo da parte di tutti”. “In questi anni abbiamo stanziato diversi milioni di euro per le strutture sportive lombarde – ha affermato l’assessore – ben sapendo quanto Comuni e Province siano strangolati dai vincoli imposti dal Patto di stabilità”. “Le campionesse italiane della Pomì Casalmaggiore – ha concluso l’assessore Rossi – sono qui, con le colleghe di Bolzano, a festeggiare una struttura sportiva, una palestra, rinata grazie a una sinergia virtuosa e sono convinto che questo entusiasmo contagerà le società del territorio e i loro atleti”.

Per quanto concerne la partita, il match si è concluso 3-0 (28-26, 25-18, 25-21) a favore delle rosa casalesi. E’ stata una sgambata utile a ritrovare il ritmo partita in vista della ripresa del campionato Legavolley di serie A1, che per la Vbc sarà domenica pomeriggio a Vicenza contro l’Obiettivo Risarcimento, mentre il Neruda è atteso a Novara. Casalmaggiore ha recuperato per l’occasione Kozuch e Gibbemeyer, reduci dagli impegni con le rispettive nazionali, mentre Piccinini, in via di recupero da un infortunio alla spalla destra, è stata tenuta ancora prudenzialmente a riposo. Bolzano era priva della schiacciatrice croata Matea Ikic, il cui contratto era stato risolto consensualmente nelle ore precedenti il match.

Di seguito ecco il tabellino dell’amichevole:

Casalmaggiore: Bacchi 9, Lloyd 3, Sirressi (L), Cecchetto ne, Ferrara, Gibbemeyer 4, Cambi, Piccinini ne, Olivotto 6, Kozuch 12, Stevanovic 8, Tirozzi 17, Matuszkova 1. All. Barbolini.

Bolzano: Newsome, Paris (L), Garzaro 13, Manzano 11, Boscoscuro ne, Lazic 10, Brcic 2, Veglia 7, Waldthaler 6. All. Bonafede.

Muri: Pomì 11, SüdTirol 8.

Ace: Pomì 4, SüdTirol 0.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti