Commenta

E’ Sant’Antonio, alla Fontana alle 15 benedizione animali

fontana_ev

Nella foto il Santuario della Fontana a Casalmaggiore

CASALMAGGIORE – Il giorno di Sant’Antonio, dalle nostre parti e non solo, viene ricordato per due motivi diversi: e se uno di questi, decisamente meno importante, è profano e culinario, con la gnoccata che tradizionalmente viene organizzata dalle famiglie e spesso anche da oratori o circoli privati (domenica, per esempio, sono in previsione sia a San Leonardo che alla Canottieri Eridanea, solo per citare due esempi), l’altro deriva dall’aspetto sacro della giornata.

Sant’Antonio Abate, infatti, è il patrono degli animali e, da tradizione, in questa giornata si organizza la benedizione delle stalle, luogo per eccellenza degli allevamenti bovini padani, ossia di animali che sono il simbolo della nostra terra e della nostra economia. Vi sono però anche tanti altri animali, da compagnia in genere, che portiamo con noi tutti i giorni. Ebbene, proprio per questo motivo, i frati del Santuario della Madonna della Fontana di Casalmaggiore hanno deciso di fissare la benedizione di tutti gli animali domenica alle ore 15. L’evento – perché di evento è giusto parlare trattandosi della prima volta dopo parecchio tempo – si terrà nel piazzale dietro il Santuario alla presenza dei padri cappuccini e, c’è da scommettere, di una nutrita schiera di fedeli, ciascuno dei quali accompagnato da amici a due o quattro zampe. Un momento decisamente suggestivo, che in altre zone si ripete spesso da anni e che alla Fontana viene finalmente “importato”.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti