Commenta

Bozzolo, gli agricoltori
ripianano le divergenze
a tavola

Coldiretti, Libera agricoltori, Confagricoltura, tutti assieme senza bandiere né tessere con l’unica identica voglia: quella di difendere la categoria nel comune interesse, rimarcandone ancora una volta la professionalità.
torchio-contadini-bozzolo_ev
Nella foto la tavolata a Bozzolo

BOZZOLO – A tavola è più facile superare divergenze e contrasti. Al punto che non sono pochi coloro che proporrebbero di organizzare le sedute della Camera nei rilassanti ambienti delle trattorie. A Bozzolo l’altra sera, in occasione della Festa per Sant’Antonio, si sono incontrati a cena una sessantina di agricoltori senza che nessuno rivendicasse associazioni di appartenenza. Coldiretti, Libera agricoltori, Confagricoltura, tutti assieme senza bandiere né tessere con l’unica identica voglia: quella di difendere la categoria nel comune interesse rimarcando ancora una volta la professionalità, l’impegno, la costanza e l’amicizia che alla fine sono la vera gratificazione per ciascuno.

A rimarcare la considerazione anche il sindaco Giuseppe Torchio invitato alla conviviale il quale ha ribadito l’importanza e il ruolo insostituibile di questa categoria nella quale si nota con piacere la presenza sempre più consistente di giovani a garantire il futuro delle attività agresti. Torchio ha voluto anche ricordare come a Bozzolo vi siano piccoli imprenditori che sfondano a livello mondiale come l’attività alimentare gratificata recentemente a Dubai. Non poteva mancare un riferimento al problema nutrie chiedendosi come nelle confinanti Calvatone e Tornata la cattura dei roditori fosse in piena funzione mentre la Provincia di Mantova avesse bloccato tutto. Buone notizie anche per il ripristino del ponte Loccarolo di storica importanza. A rallegrare la conviviale, a cui era presente pure il parroco don Gianni Macalli, le spassosissime reminiscenze dell’ex Vigile e Guardiacaccia Mario Pedroni ribattezzato “lo sceriffo” per la sua inflessibilità e rigore nell’applicare i regolamenti. Oggi diventato un tranquillo e sereno 85enne grande e insostituibile personaggio di compagnia.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti