Commenta

Bocciata la rinuncia ai gettoni
pro scuola. M5S: "Manca
buon senso, noi avanti"

"I consiglieri di maggioranza, compresi quelli di opposizione astenuti Federici, Saccani e Anzola, si tengano i gettoni, noi li devolveremo alla scuola” attacca il gruppo pentastellato di Viadana.
m5s-viadana-incontro_ev

VIADANA – A distanza di qualche ora dal termine dell’ultimo consiglio comunale di Viadana, come spesso accade davvero infuocato, la polemica passa questa volta dal Movimento 5 Stelle che critica la decisione di bocciare una mozione ritenuta dai pentastellati non politica ma di buon senso.

“La Lega ha bocciato – scrive il gruppo di Viadana – assieme al Pd che si è astenuto la rinuncia volontaria del gettone di presenza per finanziare le scuole comunali. La scelta della destinazione della proposta di rinuncia del gettone ha una motivazione ben chiara, ovvero la scuola, in questo caso di competenza comunale”.

“La scuola – insistono i pentastellati – ha obiettivi educativi, culturali e d’inclusione. Rappresenta tutte la fasce sociali senza discriminazioni o distinzioni di colore, razza, sesso, condizioni fisiche o di disabilità. L’obiettivo era dare un piccolo segnale concreto di vicinanza ai cittadini contribuendo con i propri gettoni di presenza a finanziare iniziative o piccole manutenzioni delle scuole comunali. Chi ha votato contro questa proposta ha scelto di votare contro una proposta di buon senso. I consiglieri di maggioranza, compresi quelli di opposizione astenuti Federici, Saccani e Anzola, si tengano i gettoni, noi li devolveremo alla scuola”.

Giovanni Gardani 

© Riproduzione riservata
Commenti