Commenta

Bozzolo, scippo davanti
alla banca. Protagonisti due
uomini su una Golf grigia

Il bottino dello scippo riguarda i documenti le chiavi di casa e una certa somma che A. M., dipendente dell’Ospedale di Bozzolo, aveva con sé per gli acquisti. In centro la notizia dello scippo si è propagata in fretta.
scippo_ev

BOZZOLO – Dopo una breve pausa per quanto riguarda i furti adesso a Bozzolo prendono piede gli scippi. Una denuncia in tal senso è stata sporta ai Carabinieri di Bozzolo da parte di una donna a cui è stata portata via la borsa con tutto quello che conteneva. L’episodio è capitato nel primo pomeriggio di martedì in via Anghinoni ed ha avuto come protagonista suo malgrado A. M., una donna sulla cinquantina che è rimasta di sasso per quanto le è accaduto tanto è stata repentina l’azione portata ai suoi danni.

Uscita per fare la spesa, si trovava nelle vicinanze di un Istituto bancario “Mantova Banca 1896” quando ha visto accostare una macchina, probabilmente una Golf di colore grigio, con due giovani a bordo. Dalla vettura è scesa una persona che senza dire una parola le si è avvicinata strappandole con decisione la borsetta che teneva in mano. Con altrettanta velocità lo sconosciuto è risalito in macchina, allontanandosi con una forte accelerata. Il bottino dello scippo riguarda i documenti le chiavi di casa e una certa somma che A. M., dipendente dell’Ospedale di Bozzolo, aveva con sé per gli acquisti. Nei negozi del centro la notizia dello scippo si è propagata in fretta e qui qualche cliente avrebbe riferito di altri due scippi con le medesime modalità accaduti nelle giornate precedenti. Coinvolte altre  due donne, una delle quali di Belforte.

A questo proposito non si è fatta attendere la reazione dell’ex sindaco Nicola Scognamiglio che punta il dito sull’assenza di sicurezza in paese. “Inutile che ci promettano chissà cosa. Al massimo potranno installare varchi elettronici se passa il bando regionale. Ma se la Polizia locale prima poteva muoversi in un territorio di 6mila abitanti, ora che deve controllarne uno da 18mila come potrà garantire il servizio ? La gente si sente abbandonata, un po’ come se si sentisse dire di arrangiarsi da sola contro la delinquenza che sta dilagando”.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti