Commenta

Fondi sicurezza, lo strano
caso di Eridanus. Ecco chi
ride e chi piange nell'Oglio Po

Nello specifico, la graduatoria A porta finanziamenti per l’acquisto di telecamere e varchi elettronici; la B invece garantisce la possibilità di acquistare altri tipi di strumentazione, sempre però ai fini della sicurezza. Tra i comuni singoli Casalmaggiore e Viadana ok, Sabbioneta e Marcaria ko.
telecamere-videosorveglianza_ev

La pioggia di finanziamenti per la sicurezza giunti da Regione Lombardia riguarda da vicino anche il comprensorio Oglio Po, dove peraltro si verifica un caso molto particolare, che potrebbe anche fare discutere. Si tratta della convenzione Eridanus, che ha come capofila l’Unione Foedus, della quale avevamo parlato in merito alle vicissitudini legate alla fuoriuscita di alcuni comuni, per la precisione dell’Unione Municipia, a causa dei costi ritenuti troppo elevati rispetto a quanto preventivato.

Sui finanziamenti regionali Unione Foedus è stata premiata in entrambe le graduatorie: nella A, che porta denaro prezioso per l’acquisto di telecamere e varchi elettronici, è al 19esimo posto con 36 punti, ottenendo poco meno di 139mila euro; nella B, che garantisce la possibilità di acquistare altri tipi di strumentazione, sempre però ai fini di sicurezza, la posizione è la decima con 44 punti e un totale di quasi 103mila euro. Il dato più significativo, tuttavia, è un altro: nelle liste regionali si parla infatti di 12 comuni, comprendendo dunque anche i tre dell’Unione Municipia, Scandolara Ravara, Motta Baluffi e Cingia dè Botti, che in teoria volevano uscire dal progetto. Pare infatti che nessuno, dopo avere firmato, possa tornare sui propri passi una volta che ha accettato la convenzione. Una decisione col pugno fermo, che potrebbe provocare qualche reazione. Staremo a vedere, intanto i soldi ci sono per l’Unione Foedus con Bozzolo, l’Unione Palvareta Nova e appunto anche per Municipia, salvo ripensamenti.

Sempre nel Casalasco-Viadanese giungono quasi 167mila euro per l’Unione di Piadena e Drizzona (12esimo posto) sulla graduatoria A, oltre a 125mila euro sempre in graduatoria A col 25esimo posto per l’Unione Terre d’Oglio, che ottiene anche 103mila euro (19esimo posto) per la graduatoria B. Tra gli enti singoli, invece, fanno festa Viadana, 13esima in graduatoria A con 69mila euro, e Casalmaggiore, 22esimo in graduatoria B con 44mila euro. Non riceveranno un euro invece su entrambi i progetti le richieste di Sabbioneta, così come, per il finanziamento di telecamere e varchi elettronici, il comune di Marcaria: in entrambi i casi, richieste ammesse ma non finanziate.

Giovanni Gardani 

© Riproduzione riservata
Commenti