Commenta

Verso la Giornata Mondiale
della Gioventù: incontro
a Casalmaggiore

Venerdì 22 seconda iniziativa preparatoria al viaggio a Cracovia.
papa-francesco_ev
Papa Francesco

CASALMAGGIORE – Prosegue il cammino di avvicinamento alla Giornata Mondiale della Gioventù di Cracovia promosso dall’ufficio di pastorale giovanile di Cremona, diretto da don Paolo Arienti. Un primo incontro si è tenuto a metà aprile in tre punti della diocesi ed ha riguardato il significato della Gmg e il senso del pellegrinaggio. Il secondo, invece, è programmato per questo mese di maggio, venerdì 22 alle ore 20 a Casalmaggiore, e verterà sulla fede, la storia e la cultura polacca con un’attenzione particolare al periodo oscuro delle persecuzioni naziste simboleggiate dal campo di concentramento di Auschwitz.

Prevista anche una parte dedicata ai santi patroni della Gmg, tra i quali spicca senza dubbio Giovanni Paolo II. «Saranno incontri non cattedratici – spiega don Arienti -, ma con modalità teatrali e con momenti meditativi». L’ultimo appuntamento in vista del grande raduno mondiale dei giovani sarà domenica 12 giugno, alle ore 17, nella chiesa monastica di San Sigismondo: qui il vescovo Antonio – che parteciperà all’intera trasferta polacca – terrà una lectio divina sul tema delle Gmg 2016: «Beati i misericordiosi perchè troveranno misericordia».

«La delegazione cremonese a Cracovia – continua don Paolo – sarà composta da 400 giovani che hanno aderito alla proposta diocesana, in più bisogna aggiungere altri 140 ragazzi del Cammino Neocatecumenale che faranno un percorso proprio pur con alcuni momenti comuni. Mons. Napolioni vivrà gomito a gomito con i ragazzi l’esperienza, a partire dal gemellaggio con la diocesi di Katowice».

© Riproduzione riservata
Commenti