Commenta

Casa di Riposo Busi,
nuovo sistema di chiusura
per migliorare la sicurezza

Un problema che si è manifestato con frequenza negli ultimi tempi è quello di alcuni ospiti che cercano di uscire dalla struttura: trattandosi per lo più di persone anziane, in qualche caso anche con problemi di deambulazione, tale situazione rappresenta un grosso pericolo per gli stessi.
casa-riposo-busi_ev

CASALMAGGIORE – Un progetto di risistemazione degli ingressi automatici della Casa di Riposo Busi sta per essere perfezionato dal cda della stessa fondazione. In particolare verrà regolamentato e reso più sicuro il transito nei momenti in cui non sarà presente il portinaio della struttura: quando infatti questa figura non è presente, ecco che le sbarre del cancello automatico restano abbassate, ma è molto semplice per pedoni o ciclisti entrare e uscire.

Un problema che si è manifestato con frequenza negli ultimi tempi è quello di alcuni ospiti che cercano di uscire dalla struttura: trattandosi per lo più di persone anziane, in qualche caso anche con problemi di deambulazione, tale situazione rappresenta un grosso pericolo per gli stessi. Da qui la decisione di migliorare la sicurezza sull’ingresso con un nuovo sistema di automazione al cancello principale. Non è l’unico motivo che ha spinto il cda del Busi a prendere questa decisione, che dovrebbe essere perfezionata nei prossimi giorni: il sabato e la domenica, infatti, si verifica spesso e volentieri il fenomeno del parcheggio selvaggio, anche all’interno della struttura e con autisti che non avrebbero diritto al parcheggio interno. Da qui la scelta di tenere sotto controllo la situazione, eventualmente con un giro di vite che possa garantire maggiore sicurezza e sorveglianza.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti