Commenta

Michele Camozzi: "Ho
dato tutto", ma per la finale
sui 100 metri non basta

Michele Camozzi potrà comunque rifarsi già da lunedì allo stadio Zecchini di Grosseto. Lo stesso infatti gareggerà nelle semifinali dei 200 metri o alle 11.05 (prima semifinale) o alle 11.11 (seconda semifinale). La finalissima dei 200 metri è prevista invece martedì 14 giugno.
camozzi-ev

GROSSETO – Non è riuscito a centrare la finalissima sui 100 metri Michele Camozzi, velocista ipovedente dell’Atletica Interflumina che gareggia per la Nazionale Italiana agli Europei Paralimpici di Grosseto iniziati venerdì scorso.

Nella semifinale categoria T13 di sabato Michele doveva entrare nei primi otto tempi (primi tre di ciascuna delle due gare più due tempi extra ripescati), ma non è riuscito nell’impresa. Il ragazzo di Sospiro che corre per l’Interflumina ha corso in 12.15 (-1.9), chiudendo ultimo della batteria anche se non lontano dal suo record che gli ha dato gli Italiani e vale 12.08. Evidentemente il livello europeo per il momento, almeno sui 100 metri, è ancora molto alto, per l’accesso in finale, per Michele. L’ultimo tempo a passare è stato infatti quello del turco Hakan Cira, che ha corso in 11.81. “Ho dato tutto, ma il tempo non mente – ha spiegato Camozzi – mi sentivo bene però ha giocato l’emozione. Non ho fatto una brutta partenza, ma nella fase successiva potevo fare meglio”.

Michele Camozzi potrà comunque rifarsi già da lunedì allo stadio Zecchini di Grosseto. Lo stesso infatti gareggerà nelle semifinali dei 200 metri o alle 11.05 (prima semifinale) o alle 11.11 (seconda semifinale). La finalissima dei 200 metri è prevista invece martedì 14 giugno alle ore 16.11: anche in questo caso Camozzi dovrà centrare uno dei migliori otto tempi. Tredici in tutto i concorrenti che parteciperanno alle due semifinali.

Giovanni Gardani 

© Riproduzione riservata
Commenti