Commenta

Pomì, la vice Lloyd
è croata: è arrivato in
rosa il talento Klara Peric

"Abbiamo fortemente voluto con noi la giovanissima Klara Peric – afferma il direttore generale VBC Giovanni Ghini - per le sue grandi qualità in palleggio. Anche coach Caprara ha avuto modo di vederla e apprezzarla. Abbiamo seguito la giocatrice croata nella scorsa stagione sportiva".
peric-pomì_ev
Nella foto Klara Peric

CASALMAGGIORE – Klara Peric, astro emergente del volley croato, sarà la seconda palleggiatrice della Pomì Casalmaggiore. L’atleta ha firmato un contratto triennale. Classe 1998, alta 184 centimetri, nonostante la giovane età – appena 18 anni – Peric era già da due stagioni alzatrice titolare dell’Haok Mladost Zagreb, squadra con cui quest’anno ha vinto Campionato e Coppa nazionale (mentre nel 2014-’15 aveva trionfato in Coppa arrivando seconda in campionato). Quest’anno ha disputato anche la Challenge Cup (torneo in cui la formazione di Zagabria è stata eliminata dal Nantes). Klara è un pilastro della nazionale giovanile croata, nelle cui fila a fine marzo ha disputato le qualificazioni all’Europeo Under19.

«Abbiamo fortemente voluto con noi la giovanissima Klara Peric – afferma il direttore generale VBC Giovanni Ghini – per le sue grandi qualità in palleggio. Anche coach Caprara ha avuto modo di vederla e apprezzarla. Abbiamo seguito la giocatrice croata nella scorsa stagione sportiva, che l’ha vista trionfare nel Campionato e nella Coppa croata; e la riteniamo pronta per affrontare un’esperienza nel Campionato italiano, dove potrà imparare e crescere ulteriormente al fianco di una fuoriclasse come Carli Lloyd».

«Sulle prime – confessa l’atleta – non potevo credere che Pomì Casalmaggiore fosse interessata a me. Sono veramente felice di poter diventare parte di un club così importante, dal roster stupefacente; di avere l’opportunità di giocare davanti alla sua eccezionale tifoseria; e naturalmente di essere allenata dall’head coach Gianni Caprara e dal suo vice Giorgio Bolzoni. Non vedo l’ora di cominciare».

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti