Commenta

E' arrivato Solletico Shop:
a Casalmaggiore il bazar
con merce varie e di qualità

Dopo qualche anno speso presso il Wallas Bar, ora passato di mano e divenuto “Z9” sotto la nuova gestione, Virna e Valentino hanno aperto un genere di attività differente, un vero e proprio bazar che vende materiale di vario genere “ma sempre all’insegna dell’alta qualità”.
solletico-shop-casalmaggiore_ev

CASALMAGGIORE – Una nuova attività nella zona dell’ex Zuccherificio, rilanciata dopo le ultime operazioni viabilistiche e urbanistiche anche a livello commerciale: si chiama “Solletico Shop” e la titolare è Virna Galli che gestisce il negozio assieme al marito Valentino Torresani. I due coniugi sono molto noti a Casalmaggiore, per avere gestito per 33 anni il mitico Bar della Stazione.

Dopo qualche anno speso presso il Wallas Bar in via dello Zuccherificio, ora passato di mano e divenuto “Z9” sotto la nuova gestione, Virna e Valentino hanno aperto un genere di attività differente, un vero e proprio bazar che vende materiale di vario genere “ma sempre all’insegna dell’alta qualità”. “Abbiamo cercato di selezionare prodotti non così facili da reperire sul mercato – spiegano – e di spaziare su varie tipologie di merce”. La chicca è, ad esempio, il catalogo della Acerbis, con materiale tecnico e sportivo (con prevalenza per l’abbigliamento), sfogliando il quale è possibile effettuare l’ordine presso lo stesso “Solletico Shop”.

E ancora il materiale scolastico (quaderni, astucci, diari), quello per lo sport baby, con particolare attenzione per i mini ciclisti alle prime armi e, nel reparto giochi, le costruzioni, partendo dai famosissimi Lego ma andando anche oltre ed entrando in un campo che si situa a metà tra divertimento e didattica. Non manca nemmeno l’attenzione ai gusti femminili con borse e portafoglio in pelle originali in arrivo dalla Toscana e da altre regioni “padrone” del settore. Insomma una disponibilità variegata di materiale e prodotti e, nel suo genere, una novità per il commercio casalese.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti