Commenta

Roncadello, dossi troppo
alti, i residenti si lamentano.
E la gente va veloce

Le auto certamente sono costrette a bloccare la velocità con frenante improvvise, ma il tonfo che il sobbalzo provoca non è gradito dagli abitanti dei condomini frastornati da un continuo fracasso
-6

CASALMAGGIORE – C’è chi per digerire, dopo un lauto pasto, ha preso l’abitudine di lanciarsi in auto sulla strada comunale che dall’argine del Po conduce a Roncadello e Cicognara. Una zona oltretutto non priva di buon ristoranti e trattorie onde giustificare la scelta, che in maniera originale si sostituisce al classico lemoncino offerto dalla casa.

Ironia a parte il tragitto in questione da pochi giorni è diventato un tormento per gli automobilisti a causa di due ‘enormi’ dislivelli creati sull’asfalto dopo la posa dei cosiddetti dissuasori di velocità. E’ probabile che a richiederne l’installazione siano stati gli stessi residenti della piccola frazione casalasca, ma certamente l’effetto ottenuto non è sicuramente quello desiderato. Le auto certamente sono costrette a bloccare la velocità con frenante improvvise, ma il tonfo  che il sobbalzo provoca non è gradito dagli abitanti dei condomini frastornati da un continuo fracasso che nemmeno le finestre riescono a filtrare.

Forse la gente arriva in macchina ancora troppo velocemente, rischiando pure di perderne i pezzi, o forse l’altezza dei dossi non è stata calcolata bene e finirà come in un paese vicino a Rivarolo Mantovano dove il sindaco ha dovuto rifare per tre volte i lavori a causa delle proteste dei cittadini. Sarà bene che anche in questo caso il problema trovi una soluzione adeguata prima che l’autista di qualche mezzo presenti il conto all’amministrazione comunale per i danni subiti a causa dei dislivelli. Che faranno forse diminuire la velocità facendo però contemporaneamente morsicare la lingua e salire lo stomaco in gola a tutti coloro che non si aspettano un sobbalzo del genere.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti