Commenta

Meningite a Martignana,
nigeriano dimesso.
Gozzi, il caso è chiuso

Il nigeriano colpito da meningite risulta essere stato dimesso dall’Ospedale di Cremona ed affidato alla custodia della cooperativa Hope. Sono stato contattato dall’Ospedale di Cremona che mi ha informato della situazione.
GOZZI-EV

MARTIGNANA DI PO – Dopo il caso di meningite registrato in uno dei profughi di passaggio a Martignana, il sindaco Alessandro Gozzi – che è venuto a diretto contatto con il ragazzo malato ed ora in via di guarigione – rassicura ancora una volta la cittadinanza. “Mercoledì 10 agosto il nigeriano colpito da meningite risulta essere stato dimesso dall’Ospedale di Cremona ed affidato alla custodia della cooperativa Hope. Sono stato contattato dall’Assistente sociale dell’Ospedale di Cremona che mi ha informato della situazione. Gli spazi del centro sportivo occupati dai profughi, pur non necessitando di particolari bonifiche in base alle direttive della ATS, sono stati già puliti e disponibili per l’uso. Anche le strutture dei campi di beach volley e da tennis sono da sempre disponibili per l’utilizzo”. Stop dunque alle preoccupazioni: il caso è chiuso.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti