Commenta

Warriors Viadana, che cuore:
un successo la festa con
il ricavato ai paesi terremotati

Una serata per sorridere al Cloud di Viadana, ma anche per pensare, riflettere ed emozionarsi. E, quel che più conta dato che i Warriors intendono riproporre il banchetto benefico del merchandising fino al 5 settembre, per provare a fare del bene.
festa-warriors-spingi-gonzales_ev
Nella foto un momento della festa

VIADANA – La festa c’è stata, nonostante tutto. Nonostante le tragiche notizie giunte dal Centro Italia colpito dal sisma non consentissero di avere il cuore così leggero. Ma i Macron Warriors Viadana, che le difficoltà le affrontano ogni giorno da atleti (e prima ancora persone) disabili, non potevano ignorare quanto accaduto, anche se la distanza di quasi 400 km non è indifferente.

Così l’idea è arrivata presto, nel pomeriggio di mercoledì, a poche ore dall’evento organizzato al Cloud di Viadana, con il consiglio direttivo della società che ha deciso di allestire un banchetto grazie al quale mettere in vendita gadget della squadra, tutti targati Macron, e di devolvere il ricavato proprio alle popolazioni terremotate. Di fatto un momento celebrativo per i successi dei Warriors, promossi in serie A1 di hockey in carrozzina al primo colpo, si è trasformato in una manifestazione utile di solidarietà. Fabio Merlino, il capitano della squadra, è stato il primo a lanciare l’idea, accolta all’unanimità da tutti i ragazzi. Tra questi pure un fresco vicecampione europeo con la maglia della Nazionale, Andrea Felicani, che ha mostrato a tutti lo splendido argento vinto alle spalle dell’Olanda, la patria di questo sport.

La serata ha visto anche la partecipazione di parte dell’amministrazione comunale di Viadana, con il sindaco Giovanni Cavatorta e gli assessori Alessia Minotti, che in prima persona ha sposato il progetto benefico, Massimo Piccinini e Ilaria Zucchini. Dopo la cena, preparata dal personale della Cantina della Birra, ecco la parte musicale con il deejay Germano Motta e il veejay Mattia Carpi, prima dello show, al solito trascinante, degli Spingi Gonzales.

Il gruppo musicale, dopo avere scherzato con il pubblico e averlo intrattenuto con le principali hit straniere e italiane degli ultimi 20-30 anni, ha dedicato un ricordo anche a Cristiano Zaffanella, per tutti “Caccia”, storico bomber del Rugby Viadana, scomparso nei giorni scorsi per un malore improvviso. Insomma, una serata per sorridere ma anche per pensare, riflettere ed emozionarsi. E, quel che più conta dato che i Warriors intendono riproporre il banchetto benefico del merchandising fino al 5 settembre, per provare a fare del bene.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti