Un commento

Pedali... Amo la Costituzione,
M5S Viadana e Casalmaggiore
uniti nel no al Referendum

Prossimi appuntamenti del #IODICONO Costituzione Oglio Po Tour, il 1° ottobre a Pomponesco (piazza XXIII aprile, ore 10-12.30) e Sabbioneta (Via Vespasiano Gonzaga, ore 10-12.30)
5stelle-ev

 

 

 

CASALMAGGIORE – Io dico No. E lo han detto forte e chiaro, in piazza a Casalmaggiore come al Lido, dove si sono fermati per un aperitivo in riva al fiume. Il movimento 5 Stelle di Viadana, unitamente al gruppo di Casalmaggiore ha dato vita stamattina a Pedali… Amo la Costituzione, biciclettata sull’argine del fiume Po da Viadana a Casalmaggiore per gridare forte il proprio no alla riforma costituzionale che si andrà a votare al Referendum. Ben nutrito il gruppo viadanese, con i due consiglieri Comunali Alessandro Teveri e Monica Susy Foti, un po’ meno quello Casalasco che – più giovane – sta lavorando senza clamori soprattutto per quel che concerne la ferrovia ma che, come spiegano i referenti, presto tornerà con altre iniziative in altri settori specifici. Presente il consigliere Regionale Andrea Fiasconaro, sempre vicino ai gruppi del movimento dell’area Oglio Po. L’occasione è stata propizia anche per cementare i già saldi rapporti tra i due gruppi: “Dovremo cercare – ha spiegato Stefano Capaldo – di portare avanti sempre più iniziative in comune, proprio ragionando nell’ottica dell’Oglio Po e della vicinanza”. Intanto questo intento comune è stato cementato nel modo più consono a un movimento, con un’iniziativa specifica in strada, tra la gente e – cosa che non guasta mai – con un pranzo/aperitivo consumato in riva al fiume. Prossimi appuntamenti del #IODICONO Costituzione Oglio Po Tour, il 1° ottobre a Pomponesco (piazza XXIII aprile, ore 10-12.30) e Sabbioneta (Via Vespasiano Gonzaga, ore 10-12.30).

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Davide

    No ad una schiforma tenuta in piedi da un condannato come Verdini e fatta da un governo incostituzionale senza passare dal parlamento!! Per questo e per altre decine di motivi bisogna votare NO!