Commenta

Piccolo incendio, grande
pericolo: le fiamme
sfiorano i tubi del gas

L’incendio è stato spento in pochi minuti: in sé un lavoro non di grandi dimensioni, ma tempestivo e decisivo considerando la pericolosità del punto in cui l’incendio stava divampando. Le cause? Probabilmente un mozzicone, di sicuro una distrazione e troppa leggerezza, oltre che scarso senso civico.
incendio-vicoboneghisio_ev

VICOBONEGHISIO (CASALMAGGIORE) – In sé, da vedere, l’incendio non era certo gigantesco: ma stante il clima secco e la presenza di sterpaglie avrebbe potuto propagarsi molto facilmente. Soprattutto la pericolosità delle fiamme era aumentata esponenzialmente per la presenza, a pochi metri dall’incendio stesso, delle colonnine del gas (riconoscibili nella foto dal colore giallo e verde), che rimandavano dunque alle tubature nel sottosuolo circostante. In questi casi, per usare un eufemismo, si potrebbe dire che la prudenza non è mai troppa.

E’ accaduto tutto attorno alle 15.45 di sabato, quando è giunta una segnalazione alle Guardie Ecologiche Volontarie: l’incendio si stava sviluppando all’incrocio di strade che da Vicoboneghisio porta a Cappella e Vicobellignano, poche centinaia di metri dopo il cavalcavia che fa da porta d’ingresso alla frazione di Vicoboneghisio, a Casalmaggiore. E’ stata proprio una Gev a dare l’allarme, chiamando rinforzi. Subito i colleghi stessi della Gev si sono attivati avvertendo i Vigili del Fuoco di Viadana. Dopo che i presenti sul posto hanno notato la colonnina del gas, ecco che è stato attivato anche l’intervento della Polizia Locale di Casalmaggiore. L’incendio è stato spento in pochi minuti: in sé un lavoro non di grandi dimensioni, ma tempestivo e decisivo considerando la pericolosità del punto in cui l’incendio stava divampando. Le cause? Probabilmente un mozzicone, di sicuro una distrazione e troppa leggerezza, oltre che scarso senso civico.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti