Commenta

Rapinò e poi evase dal
carcere: 28enne sudanese
arrestato a Bozzolo

Il 28enne sudanese, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la casa lavoro di Castelfranco Emilia, in provincia di Modena: per i reati di rapina ed evasione, il 28enne dovrà scontare ora una pena detentiva di un anno.
carabinieri-arresto-ev

BOZZOLO – Si era reso protagonista di una rapina e, dopo l’arresto, era evaso dal carcere. La sua seconda fuga, si fa per dire dato che l’uomo si trovava a Bozzolo, dove risiede, è terminata lo scorso lunedì quando un 28enne di origini sudanesi è stato arrestato, quando i carabinieri della locale stazione che hanno eseguito l’ordinanza di applicazione della misura di sicurezza detentiva stabilita dalla Procura della Repubblica di Mantova.

Il 28enne sudanese, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la casa lavoro di Castelfranco Emilia, in provincia di Modena: per i reati di rapina ed evasione, il 28enne dovrà scontare ora una pena detentiva di un anno. Entrambi gli episodi sono risalente addirittura al 2009: il 28enne, infatti, scippò in centro a Mantova una signora di 78 anni nel novembre di quell’anno. Poi, dopo essere stato tradotto in una casa lavoro, come misura alternativa alla detenzione in carcere, da qui evase nel 2012. Adesso, come visto, un nuovo arresto e la detenzione presso la casa lavoro modenese di Castelfranco.

 

G.G. 

© Riproduzione riservata
Commenti