Commenta

Pomì, senti che gufata
Bernardinho alla Gazzetta:
"Rosa favorite al Mondiale"

Su un punto però tocca convenire con Bernardinho: il girone di Pomì, Eczacibasi, Rexona e team della Superliga delle Filippine, è davvero il più tosto dei due che qualificheranno quattro squadre alle semifinali. Questo lo sapevamo già e il parere del tecnico brasiliano non fa che confermare la sensazione.
bernardinho_ev

CASALMAGGIORE – “La Pomì Casalmaggiore? E’ la grande favorita per vincere il Mondiale per Club”. A pronunciarlo non è un tifoso poco scaramantico, o comunque un osservatore imparziale esperto di pallavolo, bensì Bernardo Rocha de Rezende. Dietro la combinazione alla brasiliana, basta un soprannome per scoprire che si parla di Bernardinho. E se qualcuno non dovesse conoscerlo, beh, sarebbe grave.

Bernardinho, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, è semplicemente l’allenatore più vincente della storia del volley mondiale, capace di portare alla Nazionale Brasiliana 2 bronzi olimpici femminili, 2 ori e 3 argenti, sempre a cinque cerchi, in campo maschile, senza dimenticare mondiali, campionati, World League e chi più ne ha più ne metta. Basti sapere che la pagina di Wikipedia contenente il suo palmares costringerebbe, se stampata, a finire quasi metà risma di carta. Battute ed esagerazioni a parte, Bernardinho, reduce dal successo di Rio 2016 contro l’Italia, sfiderà proprio la Pomì e dunque è parte in causa: allenatore del Rexona Ades, affronterà Casalmaggiore a Manila nella seconda partita del girone, sfida che potrebbe già essere cruciale se le rosa non dovessero superare l’altra big, l’Eczacibasi Istanbul di Barbolini.

A tal proposito, indovinate chi viene indicata da Bernardinho, nell’intervista rilasciata nelle scorse ore alla Gazzetta dello Sport, come seconda favorita del torneo? Proprio la squadra turca, che la Pomì già affrontò due volte nel girone di Champions League dello scorso anno. Un dettaglio non casuale che, di fatto, sembra far propendere, più che per il pronostico tecnico e imparziale, per una gufata bella e buona. O forse per una tattica che Bernardinho, abile stratega e furbo motivatore anche a livello psicologico, prova ad adottare per scaricare su Caprara e le sue ragazze, o su Barbolini e il suo nuovo team, tutta la pressione psicologica dell’attesa per il passaggio del turno.

Su un punto però tocca convenire con Bernardinho: il girone di Pomì, Eczacibasi, Rexona e team della Superliga delle Filippine, è davvero il più tosto dei due che qualificheranno quattro squadre alle semifinali. Questo lo sapevamo già e il parere del tecnico brasiliano non fa che confermare la sensazione. In ogni caso, i pronostici vanno bene ora, per ingannare l’attesa: poi però, in campo, meglio lascare perdere gufate e furbate. Meglio giocare: la Pomì vista nelle ultime uscite, pure amichevoli, qualche chance ce l’ha davvero. Con o senza i galloni di favorita.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti