Commenta

Pomì sfida Modena
dell'ex Bianchini, obiettivo
proseguire la corsa

Lloyd al palleggio, Stevanovic e Gibbemeyer a formare la coppia di centrali, Lucia Bosetti ad affrontare la sorella Caterina, il martello Fabris, Lucia Bacchi e Anastasia Guerra pronte alla staffetta. Libero Imma Sirressi.

CASALMAGGIORE – Trasferta in quel di Modena per la VBC Pomì Casalmaggiore nell’anticipo del sabato, ore 18 in diretta streaming su LVF TV, della 8° giornata di andata della Samsung Gear Volley Cup Serie A1 Femminile. Le Rosa di coach Caprara affronteranno al PalaPanini le bianco-nere della Liu Jo Nordmeccanica Modena. Squadra nata dalla fusione tra la Liu Jo Modena e la Nordmeccanica Piacenza, da pochissimi giorni ritrova sulla panchina a guidare il sestetto coach Marco Gaspari, la stagione scorsa a Piacenza: dopo un inizio positivo vincendo prima al PalaYamamay con la UYBA con un secco 0-3  e poi in casa, sempre 3-0, con le ragazze del Club Italia Crai, la squadra guidata da coach Micelli incassa quattro sconfitte consecutive, pur procedendo bene in Champions League approdando alla fase a gironi sorteggiata nel girone A insieme all’Imoco Conegliano, prima a Scandicci poi in casa con Montichiari, ancora in casa nel recupero contro la Foppapedretti Bergamo ed infine al PalaIgor di Novara. Proprio la battuta d’arresto con le “Igorine” costa la panchina all’allenatore di Urbino. Torna, come già detto, Marco Gaspari a sedersi sulla panchina ed è, come si suol dire, “buona la prima” vincendo nel recupero a Monza contro il Team Saugella con un secco 0-3. Casalmaggiore intanto, già dimenticata la sconfitta al tie break di Busto Arsizio, è reduce dalla convincente vittoria per 3-0 contro il Bisonte Firenze della settimana scorsa al PalaRadi, con Capitan Valentina Tirozzi e Tamara Susic sempre più in ripresa e Anastasia Guerra più che recuperata dopo l’influenza che l’aveva messa ko con la UYBA. Per coach Caprara quindi solo certezze: Lloyd al palleggio, Stevanovic e Gibbemeyer a formare la coppia di centrali, Lucia Bosetti pronta ad affrontare la sorella Caterina, il martello Fabris (una delle ex della partita) e Lucia Bacchi insieme a Anastasia Guerra pronte alla staffetta. Libero Imma Sirressi.

LE EX – Essendo una squadra nata dalla fusione tra Modena e Piacenza: per la Pomì Bacchi, Fabris (Modena), Turlea, Bosetti e Tirozzi (Piacenza) – per la Liu Jo Petrucci e Bianchini.

LE AVVERSARIE – Le due punte di diamante della formazione piacentino-modenese sono sicuramente le due bocche da fuoco: l’opposto serbo Jovana Brakocevic e la banda turca Neriman Ozsoy protagoniste in ogni partita (unica parentesi non brillante quella di Brakocevic contro Monza). Al centro la coppia Belga-Olandese formata da Heyrman e Belien, alla regia del palleggio Ferretti. La novità introdotta da Gaspari è sicuramente il ritorno alla maglia titolare di Marcon al posto di Caterina Bosetti. Libero Giulia Leonardi. In panchina, come già detto, Caterina Bosetti, Valeriano e Bianchini, pronta a salire per sfruttare la sua battuta; Garzaro e Petrucci a completare la rosa, dalla quale pochi giorni fa si è separata la palleggiatrice americana Molly Kreklow.

LA GIORNATA – Altro anticipo del sabato quello di Monza tra Team Saugella e Igor Novara in diretta Rai Sport 2 ore 20,30. Domenica invece la capolista Bergamo accoglie al PalaNorda il Club Italia Crai, mentre la Unet Yamamay Busto Arsizio incontra il Bisonte Firenze tra le mura amiche e Scandicci attende il Sudtirol Bolzano, neo orfana di Maret Balkenstein-Grothues con la quale la squadra Altoatesina, in data 02 Dicembre, ha sciolto il contratto consensualmente. Chiude la giornata l’incontro del PalaGeorge di Montichiari tra Metalleghe e Imoco Conegliano.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti