Commenta

Pomì, che peccato. Miracolo
mancato di un soffio:
Modena passa al golden set

Quella che scende in campo è una Pomì ben diversa da quella del match di andata: stavolta la concentrazione c’è e la squadra dimostra di essere in campo con tutta la determinazione di cui è capace. Non basta però per passare il turno: Modena conquista i vantaggi nel golden set.
pomi-modena-ev3b-770x370
Foto Sessa

VBC POMI’ CASALMAGGIORE – LIU JO NORDMECCANICA MODENA: 3-1 (25-15 / 25-19 / 25-19 / golden set 16-18)

Vbc Pomì: Lloyd 3, Sirressi (L), Gibbemeyer 10, Bosetti L. 10, Guerra 14, Fabris 26, Stevanovic 13. Non entrate: Bacchi, Turlea, Gibertini (L), Tirozzi, Susic. All. Caprara-Bolzoni

Liu Jo Nordmeccanica: Brakocevic Canzian 15, Belien 7, Valeriano, Heyrman 10, Leonardi (L), Marcon 3, Bosetti C. 13, Ferretti 1, Ozsoy 3, Bianchini. Non entrate: Petrucci, Garzaro. All. Gaspari-Schiavo

CREMONA – Sfumata l’impresa di Casalmaggiore davanti a 2912 spettatori vicendo 3-0 ma perdendo il Golden Set.  Il primo set parte in sostanziale equilibrio, il primo muro lo mette a segno Jovana Stevanovic in un blocco a tre giocatrici su Brakocevic e siamo 3-2. Casalmaggiore prova a scappare ma una bella fast di Heyrman ristabilisce le distanze: 5-4 Pomì. Due recuperi straordinari di Imma Sirressi purtroppo però sfortunati nell’azione del 6-5. Guerra accelera e il tocco a muro di Modena è fuori: 10-7 Pomì e coach Gaspari è costretto a chiamare il primo time out di giornata. Come da pronostico, la squadra ospite non molla e ha in Brakocevic la vera e propria bocca da fuoco, ma prima Stevanovic e poi Fabris portano il risultato sul 14-9. Lauren Gibbemeyer stoppa le velleità di Brakocevic, dopo una protesta della serba nei confronti dell’arbitro, e fa 18-9. Un errore di Fabris in ricezione porta Modena a 12 e coach Caprara chiama time out. Fabris e compagne sembrano averne davvero di più, caricate da un’autentica bolgia, e con un ace l’opposto croato chiude la prima frazione 25-15. Top scorer primo set: Fabris 9, Brakocevic 5. Stevanovic 4 muri.

L’inizio della seconda frazione vede sì equilibrio ma con Casalmaggore sempre a condurre per una-due lunghezze di distanza. Stevanovic blocca Bosetti C. e mette a terra il 10-7 Pomì, subito dopo Guerra sigla un ace fortunato e sul 11-7 coach Gaspari è costretto a chiamare il time out. Bosetti L. con un pallonetto velenosissimo mette a terra il 14-9 e manda Lloyd in battuta. Il primo ace delle ospiti è di Belien, fortunato quanto quello di Guerra precedentemente: 14-11. Sul 16-12 sale capitan Tirozzi per Gibbemeyer al servizio. Dopo una bella diagonale di Guerra che sigla il 17-13, Fabris mette a terra un altro ace: 18-13 Pomì e coach Gaspari chiama un altro time out. La pausa chiesta dal coach di Modena però non sortisce gli effetti sperati e così ancora l’accoppiata diagonale Guerra – ace Fabris porta Casalmaggiore 20-13.  Le ragazze di coach Caprara impongono il loro ritmo di gioco ancora una volta su una Liu Jo in ripresa e Gibbemeyer mette a terra il 25-19. Top Scorer secondo set: Guerra 6, Belien-Heyrman-Bosetti C. 3

La terza frazione parte con l’ennesimo muro (il settimo finora!) di Stevanovic e il terzo ace di Samanta Fabris: 2-0 Pomì. Fabris dimostra di avere tra i propri colpi non solo le staffilate ma gioca di fino e con un pallonetto mette a terra il 3-1. Il muro di Casalmaggiore oggi è insormontabile e Gibbemeyer mette a terra il 5-2. La Liu Jo però tiene duro il più possibile e prima con Bosetti C. poi con un muro di Heyrman riacquistano la parità 6-6. Lucia Bosetti trova il primo ace personale siglando il 8-6. Brakocevic Canzian sigla un ace e riacciuffa la parità 8-8. Modena si porta per la prima volta nella partita con un ace di Heyrman 11-12 ma le diagonali di Anastasia Guerra oggi fanno davvero male e si ricomincia dal 12-12. Il ritmo è intensissimo, quello delle grandi occasioni, e Gibbemeyer mura Bosetti C., sigla il 15-13 e coach Gaspari chiama time out. Sirressi recupera qualsiasi cosa, probabilmente la gara migliore finora del libero di Casalmaggiore. Anastasia Guerra, davvero in palla, schiaccia a terra prima il 20-16 e poi 21-17, 22-17 e 23-17! Casalmaggiore ha tanta più benzina in corpo e Stevanovic mette a terra il pallone del 25-19. Top scorer terzo set: Guerra-Fabris 6, Brakocevic-Bosetti C. 4

Golden Set. L’ultima e decisiva frazione di gioco parte in equilibrio ma ad altissimo libello di gioco. Belien blocca Lucia Bosetti e porta la Liu Jo avanti 4-2, ma Gibbemeyer accorcia subito le distanze. Ancora Gibbemeyer e poi Fabris riportano in vantaggio Casalmaggiore 5-4 e coach Gaspari è costretto a chiamare time out. Fabris con una diagonale sigla l’8-6 e si va al cambio di campo con Lauren Gibbemeyer in battuta. Heyrman con una bella fast mantiene vive le speranze di Modena siglando il 9-8 ma un errore in battuta riporta Casalmaggiore avanti 10-8. Strepitoso lo scambio dell’11-9 con salvataggi da cardiopalma di Sirressi e Tirozzi. Un errore di Gibbemeyer però riporta Modena in pareggio 11-11 e coach Caprara è costretto a chiamare time out. L’equilibrio regna sovrano e siamo 14 pari, ma il muro di Casalmaggiore porta in vantaggio le rosa. Caterina Bosetti però riacciuffa la parità. Un errore di Stevanovic (che terminerà con 8 muri all’attivo) regala il 16-15 Liu Jo e coach Caprara chiama time out. Guerra si infrange sul muro modenese ma la palla finisce fuori: 16-16. Proprio Guerra però fallisce la battuta e Caterina Bosetti sigla il definitivo 18-16 Liu Jo. La Pomì vince per 3-1 ma è la Liu Jo Nordmeccanica Modena ad approdare alle Final Four.

Lucia Bacchi, banda VBC Pomì: “Abbiamo giocato forse la partita migliore del campionato, però purtroppo è andata male. La qualificazione l’abbiamo persa nell’andata.”

Giovanni Caprara, coach VBC Pomì: “Non ho nulla da rimproverare alle ragazze se non i tanti errori del golden set. Nei primi tre set abbiamo giocato benissimo. Purtroppo paghiamo il risultato dell’andata”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti