Cronaca
Commenta

Viadana, tutti i finanziamenti regionali nel 2016: "Così opere per 2.3 milioni di euro"

"Sottolineiamo come Regione Lombardia - ha concluso Cavatorta - sia l'unico ente che aiuta i comuni. Il grafico a torta parla chiaro: 100% contributi da Regione. Di questi circa 750.000 euro movimenteranno risorse per più di 2.350.000 per opere, progettualità, iniziative".

VIADANA – Una pioggia di contributi da Regione Lombardia. E’ stato un 2016 particolarmente proficuo per il comune di Viadana, che ha così potuto dare il via ad operazioni (principalmente opere pubbliche, ma non solo) per un valore superiore ai 2 milioni di euro. I contributi giunti dalla Regione hanno dato vita, insomma, a svariati progetti, che il sindaco Giovanni Cavatorta ha con soddisfazione elencato durante una conferenza stampa in comune.

Nell’ordine, il progetto “Tempo permettendo”, con l’attivazione del servizio di Maggiordomo aziendale e sevizio di trasporto doposcuola, ha portato 15mila euro (per 30mila totali di investimento); il progetto di riqualificazione del centro sportivo Bertolani ha portato 225mila euro (per 450mila complessivi); il progetto di videosorveglianza nel comune ha consegnato 30mila euro (su poco più di 63mila euro investiti). E ancora 15mila euro (su 30mila) sono arrivati per “La salute è un bene prezioso”, 18mila euro (su 39mila circa) finanzieranno il progetto di allestimento multimediale del Museo Civico Parazzi, 40mila euro (su 48mila) concretizzeranno “Viadana, Commessaggio e San Martino dall’Argine città amiche delle famiglie: più tempo per vivere”. Chiudono l’elenco i 5mila euro (su 12mila) per l’Ecomuseo Terre d’acqua e i 400mila euro (su 1 milione e 700mila euro) per l’accordo di riparazione e adeguamento sismico del PalaFarina. In totale 2 milioni e 368mila euro di investimento, coperti per la quota di 748mila euro dalla Regione. Più nel dettaglio, 673mila euro sono stati investiti in patrimonio e infrastrutture, 75mila euro, invece, in azioni immateriali.

“A questi vanno aggiunti – ha spiegato Cavatorta – i 38mila euro dell’agevolazione di Regione Lombardia “Nidi gratis”, che non abbiamo inserito in elenco perchè va direttamente ai privati cittadini, e il contributo del bando Ato per la Casetta dell’acqua (15mila) che è ancora in definizione”. “Abbiamo voluto fare questo resoconto – ha detto il sindaco – per dimostrare i risultati ottenuti che ci permetteranno di fare cose importanti. Vanno sottolineate la collaborazione e il valore aggiunto dell’Ufficio bandi sovracomunale una scommessa vinta, il nostro impegno politico amministrativo e la bontà dei progetti, oltre al lavoro dei nostri uffici che ci hanno permesso di arrivare nelle posizioni alte delle varie graduatorie nonostante l’altissima selezione (in quello sugli impianti sportivi, ad esempio, siamo arrivati primi)”.

“Inoltre sottolineiamo come Regione Lombardia – ha concluso Cavatorta – sia l’unico ente che aiuta i comuni. Il grafico a torta parla chiaro: 100% contributi da Regione. Di questi circa 750.000 euro movimenteranno risorse per più di 2.350.000 per opere, progettualità, iniziative. Tutti i contributi sono cofinanziamenti quindi significa che l’ente deve programmare, reperire e avere disposizione risorse e impegni. Di questi tempi sono grandi risultati. Sottolineo infine il grande successo di cui siamo orgogliosi in quanto ente capofila del progetto “Salute bene prezioso” che ha ricevuto molti riscontri tra la popolazione, le visite programmate in gennaio sono esaurite”.

G.G. 

© Riproduzione riservata
Commenti