Cronaca
Commenta

Raid al bar Hamoco di Gussola Colpo alle macchinette, danni per oltre 15mila euro

«Hanno distrutto tutto – afferma il titolare del bar – neutralizzando subito l’impianto di sorveglianza per evitare di essere riconosciuti. Nel bar invece non hanno toccato nulla, né la cassa né un computer che era sul bancone. Gli interessavano solo le macchinette».

GUSSOLA – Raid dei ladri che hanno devastato il Bar Hamoco di Gussola. I malviventi si sono introdotti nel locale di via XX settembre nella notte tra mercoledì e giovedì scorso, interessandosi soprattutto della stanzetta che ospita le slot machine. Erano ladri professionisti, in quanto come prima cosa hanno messo fuori uso l’impianto d’allarme, poi hanno tagliato i cavi dell’impianto elettrico, provocando gravi danni alle telecamere e all’impianto di sorveglianza. Per entrare nel locale hanno fatto irruzione nella porta sul retro del bar, sfondandola. Approfittando della carta che oscura il vetro, hanno agito indisturbati, si calcola per circa un’ora e mezza. Hanno letteralmente distrutto le macchinette ed il cambiamonete utilizzando un flessibile.

«Hanno distrutto tutto – afferma il titolare del bar – neutralizzando subito l’impianto di sorveglianza per evitare di essere riconosciuti. Nel bar invece non hanno toccato nulla, né la cassa né un computer che era sul bancone. Gli interessavano solo le macchinette». Si può già fare una stima dei danni? «Calcolando almeno 1500 euro per macchinetta, direi che per le slot e il cambiamonete è di circa 12mila euro, poi 4500 euro per gli impianti distrutti, ma la vera entità del danno lo quantificheremo lunedì, quando arriveranno i proprietari delle macchinette».

V.R. 

© Riproduzione riservata
Commenti