Commenta

Marini e Vitale, donazione
al Museo Diotti presentata
alla conviviale del Rotary Cop

La vicenda delle due composizioni è stata raccontata nel corso della conviviale che si è tenuta mercoledì sera al ristorante La Clochette di Solarolo, alla presenza appunto del professor Francesco Vitale, presidente dell’associazione Ceramicarte, di Giuseppina Marini e di Tiziano Schiroli, presidente del Fotocine Casalasco.

SOLAROLO RAINERIO – Nuova donazione al museo Diotti, che nei prossimi giorni riceverà due opere realizzate da Francesco Vitale e da Giuseppina Marini. A donarle sarà il Rotary Club Casalmaggiore Oglio Po, che ricevette le due opere 9 anni fa nel corso di una iniziativa benefica.

La vicenda delle due composizioni è stata raccontata nel corso della conviviale che si è tenuta mercoledì sera al ristorante La Clochette di Solarolo, alla presenza appunto del professor Francesco Vitale, presidente dell’associazione Ceramicarte, di Giuseppina Marini e di Tiziano Schiroli, presidente dell’associazione Fotocine Casalasco. Ricordiamo che proprio in questi giorni è in corso al museo Diotti la mostra sulla natura morta che ospita opere dei due gruppi di artisti citati.

Giuseppe Torchio, ex presidente del club rotariano, ha ricordato la vicenda del 2008: «Si trattava di un service del Distretto, che prevedeva che ogni club mettesse a disposizione alcune opere artistiche sul tema “I bambini, opere d’arte” che sarebbero state vendute su ebay in un’asta benefica. Vitale e Marini, assieme ad altri tre (si tratta di Pier Angelo Corsi, Joseph Jalhier e Diego Ruggeri, ndr) ci consegnarono ciascuno un’opera. Tutte furono esposte a Cremona in una mostra, e fu realizzato un catalogo. Lo scopo era quello di raccogliere fondi per combattere la poliomielite e promuovere sia il Rotary in ambito locale che gli artisti del territorio».

Furono raccolte complessivamente 101 opere, 5 delle quali proprio dal club casalasco. Due terzi di quelle opere furono vendute, soprattutto dipinti e sculture. Alcune rimasero al Rotary, trattenute nella sede distrettuale di Piacenza, tra cui le due degli artisti casalaschi, che ora vengono donate al museo Diotti a testimonianza del bel gesto compiuto.

Il presidente del club Daniel Damia ha anche annunciato che per i soci ci sarà la disponibilità di una ventina di posti per partecipare al corso di ceramica messi a disposizione del professor Vitale. Quindi Francesco Vitale e Giuseppina Marini hanno brevemente illustrato le loro opere, mentre Schiroli ha invitato i soci alla mostra sulla Natura morta. A seguire, le domande di alcuni soci ai tre relatori.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti