Commenta

Sgarbi, "consueta" visita
a sorpresa alla chiesa di Santa
Maria Annunciata di Viadana

Attorno alle 20.30 Sgarbi si è intrattenuto all’interno della struttura visitandola e osservando la dozzina di quadri qui custoditi: il critico ferrarese si è detto entusiasta delle opere d’arte osservate e ha avuto modo di scambiare quattro chiacchiere con don Antonio Censori, parroco di Viadana, don Enzo Cipro e don Marco Bosio.

VIADANA – Come noto, Vittorio Sgarbi ama effettuare visite improvvise, cibandosi di cultura alla prima occasione utile. Così, durante la sua visita a Villastrada e in genere nella zona di Dosolo e Viadana, il noto critico d’arte non si è fatto mancare qualche minuto speso all’interno della bella chiesa di Santa Maria Annunciata costruita tra il 1620 e il 1800 in quella che poi è divenuta piazza Solferino.

sgarbi-villastrada-chiesa_ev

Attorno alle 20.30 Sgarbi si è infatti intrattenuto all’interno della struttura visitandola e osservando in particolare la dozzina di quadri qui custoditi: il critico ferrarese si è detto entusiasta delle opere d’arte osservate e ha avuto modo di scambiare quattro chiacchiere anche con don Antonio Censori, parroco di Viadana, don Enzo Cipro e don Marco Bosio. Lo stesso Sgarbi ha poi ringraziato la famiglia Midulla con la signora Margherita in primis, che custodisce la chiesa e la tiene in ordine per il lavoro svolto a sostegno anche dell’arte. Il critico ha sorriso con i sacerdoti, punzecchiandoli come suo solito anche sul sacramento del matrimonio, da lui attaccato durante l’ultimo spettacolo allo Zenith di Casalmaggiore.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti