Commenta

La memoria non muore:
un anno dopo concerto
ricordo per Alessandrini

Alessandrini era molto legato al comprensorio Oglio Po: era infatti stato dirigente dell’Istituto comprensivo di Sabbioneta fino al 2015 e ha insegnato anche al Conservatorio Boito di Parma. Non solo: il suo sassofono aveva suonato anche per la Banca Musicale Estudiantina di Casalmaggiore negli anni scorsi.

PARMA – Verrà ricordato a Parma con un concerto: dunque, verrà omaggiato nella città dove aveva sempre vissuto, pur essendo nato a Casalmaggiore e con la musica, la sua più grande passione. A un anno dalla scomparsa, Pierluigi Alessandrini sarà nella memoria dei tanti che venerdì sera alle ore 21 presso la chiesa del Buon Pastore in largo Coen, quartiere Crocetta, parteciperanno alla serata.

Alessandrini era molto legato al comprensorio Oglio Po: era infatti stato dirigente dell’Istituto comprensivo di Sabbioneta fino al 2015 (dal novembre 2013 venne sostituito da reggenti) e ha insegnato anche al Conservatorio Boito di Parma. Non solo: il suo sassofono aveva suonato anche per la Banca Musicale Estudiantina di Casalmaggiore negli anni scorsi. Il concerto, gratuito e aperto alla cittadinanza, è promosso dagli amici musicisti di Alessandrini, Massimo Ferraguti, Mario Giovannini e Tiziano Rossi e proporrà alcuni brano scritti dallo stesso autore che verrà ricordato oltre ad altre melodie per sassofono e organo.

redazione@oglioponews.it 

© Riproduzione riservata
Commenti