Cultura
I commenti sono chiusiCommenta

Festa del Granth Sahib, Martignana pronta ad accogliere 500 indiani Sikh

Questa festa, che cade tradizionalmente a inizio giugno (solo nel 2014 venne organizzata a inizio luglio), è dedicata al martirio del 5° Guru ucciso per non aver accettato l’imposizione musulmana che lo voleva indurre a cambiare religione.

MARTIGNANA DI PO – Ritorna a Martignana di Po il prossimo sabato 10 giugno la manifestazione religiosa della comunità Sikh, che proprio nel comune Casalasco è praticamente di casa, dato che qui si trova il grande tempio, lungo la strada Asolana.

I partecipanti sfileranno per le vie del comune martignanese sabato a partire dalle ore 14 con termine delle attività previsto attorno alle ore 19. Dovrebbero arrivare all’incirca 500 persone da tutte le comunità Sikh della provincia e anche della Lombardia. Partenza e arrivo sono stati fissati, come già gli anni scorsi, presso il parco dei Caduti di Nassiriya.

Questa festa, che cade tradizionalmente a inizio giugno (solo nel 2014 venne organizzata a inizio luglio), è dedicata al martirio del 5° Guru ucciso per non aver accettato l’imposizione musulmana che lo voleva indurre a cambiare religione. Oggi il Guru che i Sikh venerano non è più una persona fisica ma un libro sacro chiamato Granth Sahib. Per questo il libro sacro sfilerà per le vie di Martignana, con un lungo corteo al quale dovrebbero partecipare anche autorità locali, su invito, su tutte il sindaco di Martignana Alessandro Gozzi.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.