Commenta

La Pomì è in crescita:
5-2 a Modena. E intanto
ecco l'accordo con Volley 2.0

Tre sole le centrali in campo tra le due squadre a causa della defezione di Calloni così, ad alternanza, sia Guiggi che Zambelli hanno "oltrepassato la linea" aiutando la squadra delle ospiti. Tra le rosa si rivede in campo Eleonora Lo Bianco e coach Lucchi prova tutte le soluzioni in attacco.
Foto Bongiovanni-Martini

VBC POMI’ CASALMAGGIORE – LIU JO NORDMECCANICA MODENA: 5-2

Vbc Pomì: Napodano (L), Guiggi 12 + 3*, Pavan 19, Starcevic 13, Guerra 29, Zago 7, Lo Bianco, Rondon 1, Zambelli 8. Non entrate: Ferrara, Sirressi (L). All. Lucchi-Bonini.

Liu-Jo Modena: Garzaro 18, Leonardi (L) 1, Montano 10, Vesovic 7, Ferretti 2, Pistolesi 5, Tomic 13, Pincerato 4, Bisconti 3. All. Gaspari-Franceschi.

CASALMAGGIORE – Finisce 5-2 l’allenamento congiunto tra VBC Pomì Casalmaggiore e Liu Jo Nordemeccanica Modena, questa la modalità di gioco: si parte da 18-18, cambio palla, free ball a chi perde il primo punto, palla alta a chi vince il primo punto. 2 su 3 fai un punto, 3 su 3 due punti. La Pomì si aggiudica il primo set, Modena accorcia le distanze, ma è la VBC ad allungare e portarsi sul 4-1. Il sesto set va ad appannaggio delle ospiti ma è un muro di Zambelli a chiudere definitivamente l’allenamento sul 5-2 rosa.

Tre sole le centrali in campo tra le due squadre a causa della defezione di Calloni così, ad alternanza, sia Guiggi che Zambelli hanno “oltrepassato la linea” aiutando la squadra delle ospiti (il simbolo * indica i punti segnati con Modena). Tra le rosa si rivede in campo Eleonora Lo Bianco e coach Lucchi prova tutte le soluzioni in attacco lasciando fuori dai giochi solo Sirressi e la nuova arrivata, come aggregata agli allenamenti, Marianna Ferrara, gradito ritorno dopo la stagione 2015/2016. Guerra e Pavan fanno la voce grossa con 19 punti per la canadese, con quattro muri all’attivo, e ben 29 punti per la veneta con due muri personali. Sei invece i muri per Martina Guiggi più uno fatto in “maglia modena” con un totale di 15 punti. Buona prestazione sia di Starcevic che di Zambelli con rispettivamente 13 e 8 punti e due muri a testa. Sette i punti segnati da Zago in due set. Fruttuosa la staffetta Lo Bianco-Rondon con l’alzatrice pisana a segno con un muro. Per Francesca Napodano 77% di ricezione positiva. Per le modenesi prestazione maiuscola di Garzaro con 18 punti di cui 5 punti a muro. Montano e Tomic siglano rispettivamente 10 e 13 punti. Da segnalare un punto per il libero Leonardi vista addirittura alla battuta.

“Vedevamo che la Garzaro – dice Martina Guiggi scherzando – era un po’ in difficoltà da sola così le ho chiesto se voleva una mano, la conosco da anni e abbiamo anche giocato insieme. Scherzi a parte è stato molto utile per allenare la nostra squadra su muro-difesa sulla mia fast. Quando si fanno questi allenamenti congiunti si è sempre disponibili a fare questi esperimenti”.

“Sono soddisfatta – dice Anastasia Guerra – stiamo lavorando bene in palestra, questo è il terzo test delle ultime due settimane e stiamo rispondendo bene sia alla preparazione con i pesi sia a quella in palestra. Cerchiamo di trovare sempre di più la sintonia tra di noi e aver davanti un avversario come Modena è sempre stimolante. Sabato abbiamo la rivincita con la Liu Jo e poi giovedì il Volero…sarà sicuramente stimolante e cercheremo di mettere il meglio in campo”.

“Tornare è sempre bello – dice Marianna Ferrara – rivedere la palestra, Imma con cui ho giocato, Francesca…mi ha un po’ emozionato. E’ come tornare a casa. Ho visto quell’ambiente famigliare che caratterizza Casalmaggiore e che mi è rimasta nel cuore, ho visto la squadra…le ragazze sono davvero carine e ho visto della bella pallavolo già da ora. Sono contenta di essere qui e voglio riprendere ritmo e testa il più velocemente possibile”.

Ma non è stata solo la giornata dell’allenamento congiunto. Come già preannunciato nella presentazione ufficiale in piazza Garibaldi a Casalmaggiore, la VBC Pomì, dopo l’affiliazione con la Polisportiva Adrense, ha siglato un’altra affiliazione, questa volta con il Crema Volley 2.0.
“E’ un vero onore – dice Guerrini Eugenio DS del Crema Volley 2.0 – poter collaborare con una società così, che è la leader del territorio…soprattutto per il territorio di Crema che ha visto sì la Serie A1 ma che da un po’ di tempo a questa parte aveva un po’ perso il giro. Lavorare con una società di così alto livello può essere da traino anche per tutto il mondo giovanile”.

“Abbiamo fatto la seconda affiliazione importante – dice Giovanni Ghini DG VBC Pomì – ci siamo dati un criterio per la scelta o l’accettazione delle proposte che sono basate sulla serietà e sul rispetto oltre che sulla preparazione dello staff. Il Volley 2.0 è una società che ha un bel progetto a lunga visuale, degli ottimi allenatori, una foresteria. Ci siamo visti prima dell’estate e oggi abbiamo deciso di ufficializzarla a mezzo stampa. Siamo comunque legati a loro indirettamente, oltre al marchio Pomì sulla maglia come avrà anche Adro, grazie alla presenza ai nostri camp da anni degli allenatori Matteo Moschetti, Cristina, Gio e Mary”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti