Cronaca
Commenta

Trenord concede il bis: il 20333 soppresso a Brescia parte da Piadena

Ilare per certi versi anche la proposta alternativa “I clienti da Brescia possono prendere il 20337”. Peccato che sia un treno che parte e arriva un’ora dopo di quello spostato, come se i pendolari potessero spostare gli orari dei loro impegni a loro piacimento.

CASALMAGGIORE – Dicono che chi ben inizia é già a metà dell’opera. No, non pensate a Trenord. L’inizio di stamattina è del tutto simile alla pessima conclusione di ieri. Vada per i 12 minuti di ritardo del 20332 (Parma 5:47 Brescia 7:37), un tempo accettabile alla luce della linea che le vecchie locomotrici diesel si trovano davanti, ma Trenord, non contenta della partenza che sparisce da una stazione per comparire in un’altra di ieri, ha concesso il bis. Protagonista della ‘commedia all’italiana’ il 20333 (Brescia 6:54 – Parma 8:44). Invece di partire da Brescia oggi per la felicità di tutti partirà da Piadena alle 8:01. Ilare per certi versi anche la proposta alternativa “I clienti da Brescia possono prendere il 20337”. Peccato che sia un treno che parte e arriva un’ora dopo di quello spostato, come se i pendolari potessero spostare gli orari dei loro impegni a loro piacimento. A completare la buona mattinata di Trenord il 20330 (Parma 5:22 – Brescia 7:12) che viaggia con 13 minuti di ritardo “per un guasto momentaneo al sistema di chiusura delle porte di alcune vetture”. Insomma un ottimo inizio anche oggi per la felicità dei viaggiatori.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti