Commenta

Le fatiche artistiche di
Francesco Vitale: Honorable
Mention a Gualdo Tadino

E sul territorio? L’occasione per ammirare le opere di Vitale e degli allievi di Ceramicarte non mancherà dal prossimo 18 novembre (e fino al 7 gennaio), quando l’esposizione sarà allestita presso Palazzo Ducale di Sabbioneta: il tema sarà la natura morta, in collaborazione con il Fotocine Casalasco.
Nella foto Francesco Vitale e l'opera premiata a Gualdo Tadino

CASALMAGGIORE – Un premio davvero importante per il maestro di origini campane ma casalese acquisito da anni Francesco Vitale, fondatore del gruppo Ceramicarte di Casalmaggiore. Vitale ha infatti ottenuto una Honorable Mention al 39° concorso internazionale della ceramica d’arte “Città di Gualdo Tadino 2017” dedicato quest’anno all’acqua come meraviglia della terra.

L’esposizione, aperta nella città in provincia di Perugia dal 2 settembre e che durerà fino al 7 gennaio 2018 nel Museo Civico Rocca Flea, è un evento molto importante nel campo della ceramica artistica, che ha infatti visto la partecipazione di mille artisti provenienti da tutto il mondo. Tra questi sono stati scelti e premiati 137 maestri, tra i quali anche il casalese Vitale. L’Honorable Mention si spiega con la qualità artistica dell’opera e le sue espressioni tecniche e scultoree ceramiche. Si tratta di un tondo in argilla semirefrattaria rossa e bianca, ricoperto da smalti colorati, sali metallici e lustri, del diametro di 46 centimetri, realizzato nel 2016.

Non è l’unica fatica del maestro Vitale: nell’estate scorsa ha infatti preso parte anche alla International Biennale of Contemporary Art di Chicago, così come alla Mostra Mercato della Ceramica contemporanea a Montelupo Fiorentino (25esima edizione) e al Premio Internazionale Assteas a Cerreto Sannito, provincia di Benevento. E ancora, dal 15 febbraio al 16 marzo prossimi, Vitale esporrà a Talavera de la Reina, in Spagna, alla Escuela de Arte in collaborazione con il comune di Talavera e di Deportes de Castilla. Appena prima Vitale parteciperà alla 13esima biennale internazionale di Ceramica di Aveiro, in Portogallo, al via dal 4 dicembre 2017.

E sul territorio? L’occasione per ammirare le opere di Vitale e degli allievi di Ceramicarte non mancherà dal prossimo 18 novembre (e fino al 7 gennaio), quando l’esposizione sarà allestita presso Palazzo Ducale di Sabbioneta: il tema sarà la natura morta, in collaborazione con il Fotocine Casalasco, come già avvenuto nei mesi scorsi al Museo Diotti di Casalmaggiore. Ma questa mostra promette di essere ancora più completa.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti