Commenta

Via Favagrossa, il 17 dicembre
prodotti in strada e
animazione con gli Alter Ego

"Ci siamo trovati uno sponsor privato che non vuole essere nominato - spiega Stefania Casetti - e siamo riusciti ad organizzare un bel pomeriggio anche in questa via".

CASALMAGGIORE – Via Favagrossa – bando alle ciance – sarà protagonista attiva nel prossimo Natale. Un po’ meno social di altre vie social (daltronde con un numero più limitato di commercianti difficile fare grandi progetti) ma sempre di via che cerca di guardare con coraggio al futuro si tratta.

Il 17 dicembre, stesso giorno delle iniziative in via Cavour (e di quelle probabili che troveranno spazio in piazza Garibaldi promosse dalla Pro Loco) i negozi ‘scenderanno in strada’. Saranno le stesse attività commerciali ad uscire dallo spazio negozio proponendo i propri prodotti in una sorta di mercato esterno.

Ad animare il pomeriggio (dalle 16 alle 19) ci saranno gli Alter Ego di Alessandro Zaffanella, la band più nota del panorama locale. “Ci siamo trovati uno sponsor privato che non vuole essere nominato – spiega Stefania Casetti – e siamo riusciti ad organizzare un bel pomeriggio anche in questa via. Forse noi social non lo saremo mai, non abbiamo mai fatto il passo più lungo della gamba. Le luminarie le abbiamo messe e la luce ce la paghiamo noi”.

Ad aderire oltre a Fotorastelli di Casetti Stefania, Portobello edicola di Gabriella Carinelli, la gioielleria Sogni d’Oro, la pizzeria Duomo e Antichi Sapori di Laura Decò, Intimità di Alessia Tagliavini e fioreria Liolà. Altre attività commerciali della via potrebbero aderire nei prossimi giorni.

“Questa è una delle vie commerciali della città – conclude Stefania – e ci piacerebbe essere coinvolti maggiormente”. Intanto però la spinta parte dalla stessa via che, coinvolgimento o meno, resta una delle strade più importanti, a livello commerciale, della città.

La via sarà chiusa al traffico, si potranno gustare i prodotti delle attività che vi hanno aderito e godere delle promozioni predisposte per la giornata. Un modo diverso di muoversi in una delle vie congestionate del centro, via che rischia di diventarlo ancora di più quando e se il PUT troverà piena attuazione con la riapertura a doppio senso della strada.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti