Un commento

Federici e Longhini (Pd), attacco
a Fava: "Da lui aria fritta, e in
passato soldi arrivavano eccome"

“Forse prima di questi ultimi 2 anni - si legge nel comunicato - non si è mai interessato e accorto dell’Oglio Po, visto cha al comune di Viadana durante la sola amministrazione Pavesi sono arrivati più di 25 milioni di euro in progetti reali".

VIADANA/MARCARIA – “Ci fa sorridere l’intervento dell’assessore Fava dove si loda da solo per i soldi fatti arrivare nel territori dell’OglioPo “come mai in passato” visto che ad oggi effettivamente sono arrivati poche centinaia di migliaia di euro, gli altri finanziamenti fino ad ora sono slogan elettorali lanciati ma ad oggi non ci sono progetti, capitolati di spesa che ne giustifichino l’impegno”.

Inizia così il comunicato del Partito Democratico mantovano con Nicola Federici per Viadana e Paolo Longhini per Marcaria in prima linea. “Forse prima di questi ultimi 2 anni – si legge – non si è mai interessato e accorto dell’Oglio Po, visto cha al comune di Viadana durante la sola amministrazione Pavesi sono arrivati più di 25 milioni di euro in progetti reali di cui: 8 milioni per la sola Gronda Nord, poi milioni per acquedotto e fognature, consolidamento del ponte di Viadana, altri milioni per riqualificazione del centro storico, quasi un milione per palazzo Bonomani (ex Tacchi), milioni per l’argine di San Matteo e Cizzolo, la tribuna del campo da rugby, circa un milione per ciclabili e per le rotonde come quella della Gerbolina, 300mila euro per l’ecomuseo, più di 300.000 mila euro per arginello a difesa del campo sportivo Bertolani senza tener conto della Celtic League dove, invece, proprio quest’ultima giunta Maroni, dove è presente l’assessore viadanese, è stata capace di cancellare il finanziamento che nelle difficoltà eravamo riusciti ad ottenere e modificare solo nel 2013”.

“Ben vengano i soldi della Regione – spiegano Federici e Longhini – anche perché senza quelli non si possono fare opere strategiche perché né il comune né la provincia possono averne le risorse ma un conto è finanziare un progetto di cui si conoscono già i costi di realizzazione e soprattutto la fattibilità. Dire a titoloni sulla stampa che verrà fatto un’opera di regimentazione idraulica quando mancano ancora pareri di fattibilità e progettazione vuol dire parlare di aria fritta. Pertanto, capiamo le difficoltà che sta avendo all’interno del suo partito e quindi il suo mettere avanti le mani con la frase “ora posso andare in pensione contento”, che gli serve per cercare di prendere preferenze per le prossime elezioni regionali e cercare di essere rieletto visto che nel resto della provincia farà fatica a prendere voti”.

“Se vuole veramente bene al suo territorio – si conclude il comunicato – in primis bisognerebbe specificare che i finanziamo che stanno arrivando sono grazie a quanto stanziato dal Governo Renzi per regione Lombardia alla faccia del falso referendum sull’autonomia che è servizio solo a sperperare soldi pubblici dei contribuenti lombardi, si impegni a far finanziare il terzo lotto della Gronda nord visto che, ad oggi è un’opera a metà, visto i problemi di viabilità di tutto l’OglioPo è l’unico progetto che può dare un po’ di respiro ed ad oggi è un opera già progettata, di cui la provincia ha già stanziato nel bilancio pluriennale quasi 2 milioni di euro, o forse, ci chiediamo, se qui è difficile metterli perché servono soldi veri che devono essere immediatamente messi a disposizione per l’opera?”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • canacrepa

    SOFFIANO VENTI DI ELEZIONI!!!!! TANTE PROMESSE CHE RIMANGONO ILLUSIONI