Commenta

Rugby, per Viadana vittoria
campale a Mogliano:
quarto posto riconquistato

E’ stata una partita, decisa da una meta a due minuti dalla fine, giocata su un campo veramente molto difficile, reso pesantissimo dalla pioggia caduta. Non è stata sicuramente una bella partita, ma era l’ultima cosa che interessava al Viadana.
Foto Alfio Guarise

Campionato di Eccellenza, XII^ Giornata
MOGLIANO RUGBY v RUGBY VIADANA 1970 7 – 12 (7-7)
Marcatori: pt. 11′ meta Moreschi, tr. Finco (0-7); 19’ meta Masato tr Giabardo G. (7-7), 79′ m. Anello (12-7).
Mogliano Rugby: Guarducci; Masato, D’Anna (54′ Zanon), Zanatta, Buondonno; Giabardo G. (70′ Giabardo a.), Gubana (70′ Fabi); Baldino, Corazzi (Cap.), Finotto (70′ Bocchi); Maso (v.Cap.) (12′ Flammini), Bocchi (64′ Carraretto); Vento (70′ Ceccato), Ferraro (41 Nicotera), Buonfiglio (54′ Bigoni). All.: Dalla Nora.
Rugby Viadana 1970: Spinelli; O’Keeffe, Menon, Tizzi, Finco (57′ Manganiello); Pavan, Gregorio; Anello, Moreschi (54′ Gelati), Ribaldi; Chiappini, Orlandi (Cap.); Brandolini (54′ Denti), Silva (64′ Ceciliani), Bergonzini (41′ Breglia). a disp.: Bonfiglio, Mokom, Mannucci. all.: Frati
Arb. Luca Trentin (Lecco)
AA1 Giuseppe Vivarini (Padova) AA2 Simone Boaretto (Rovigo)
Quarto Uomo: Vittorio Favero (Treviso)
Calciatori: Giabardo 1/1 (Mogliano Rugby); Finco ½ (Viadana); Pavan 0/1 (Viadana)
Note: Giornata umida e fredda, campo molto pesante, circa 350 spettatori.
Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 1; Rugby Viadana 1970 4
Man of the match: Giovanni Giabardo (Mogliano)

MOGLIANO – Quattro punti che il Viadana si tiene stretti, scendendo in campo in grande emergenza infortunati e con la pressione di dover vincere la partita a tutti i costi. Una giornata di grandi scontri diretti che potevano girare bene a favore del Viadana. “Siamo venuti qui solamente con un obiettivo, vincere – ha detto a fine gara coach Filippo Frati – . Complimenti ai ragazzi per aver centrato con tanto sacrificio ciò che ci eravamo prefissati”.

E’ stata una partita, decisa da una meta a due minuti dalla fine, giocata su un campo veramente molto difficile, reso pesantissimo dalla pioggia caduta in settimana e anche in mattinata. Non è stata sicuramente una bella partita, ma era l’ultima cosa che interessava al Viadana. Ora il quarto posto in classifica deve essere uno stimolo per fare ancora meglio, da qua fino alla fine dell’anno. “Ci saranno tante partite difficili da giocare, ma una partita per volta le andremo a giocare tutte” chiude coach Frati.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti