Cronaca
Commenta

Treni, problemi al 20336. Secondo grave disagio in due giorni, situazione insostenibile

Le cause di questo ennesimo 'contrattempo' non si sanno. Difficile saperne qualcosa in più. Resta il fatto che è il secondo 'contrattempo' in due giorni in un orario nevralgico per i movimenti dei pendolari

PARMA – Gli aggiornamenti, sul sito di Trenord, non sono mai arrivati. Il 20336 (Parma 6.13 – Brescia 8.08) probabilmente non si è neppure mosso. Lo screenshot è quello delle 7.23, ben un’ora e 10 minuti dopo l’annuncio che il treno da Parma non sarebbe partito. Poco dopo questo screenshot, lo stesso sito di Trenord annunciava che il traffico sulla direttrice era regolare.

Le cause di questo ennesimo ‘contrattempo’ non si sanno. Difficile saperne qualcosa in più. Resta il fatto che il secondo ‘contrattempo’ in due giorni in un orario nevralgico per i movimenti dei pendolari ha creato l’ennesimo problema ad una linea – la Brescia Parma – che di problemi ne ha già parecchi di suo.

Un ponte chiuso, gli altri due congestionati e comunque lontani da casalasco e colornese. In mezzo i soliti pendolari e la loro fatica, che per tanti è pure rabbia. Una rabbia e una fatica che sembrano interessare poco a tutte le istituzioni preposte. Si viaggia, insomma, nella solita pesante incertezza nel nord progredito ed opulento. Nella più periferica – in fatto di trasporti pubblici e viabilità – delle periferie d’Europa.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti