Commenta

Casalmaggiore, lavori al via
al palazzo municipale tra
facciate e impianto termico

Si tratta della sistemazione e pulizia della facciata posteriore, che guarda piazza Turati, o piazza vecchia, e delle due facciate laterali del municipio casalese, e della sostituzione completa dell’impianto di riscaldamento.

CASALMAGGIORE – Grandi manovre in comune a Casalmaggiore: non a livello politico, perché le prossime amministrative saranno tra 12 o 14 mesi, dunque c’è ancora tempo, ma a livello di strutture. Nelle prossime settimane, infatti, prenderanno il via due operazioni che già avevamo annunciato nei mesi scorsi e che con l’arrivo della primavera entreranno nel vivo.

Si tratta della sistemazione e pulizia della facciata posteriore, che guarda piazza Turati (o piazza vecchia), e delle due facciate laterali del municipio casalese, che completerebbe il lavoro iniziato con la facciata principale dalla precedente amministrazione Silla nel 2013 e della sostituzione completa dell’impianto di riscaldamento, che diventerebbe a metano e non utilizzerebbe più il metodo un po’ desueto e maggiormente dispendioso del gasolio.

Per quanto concerne quest’ultimo passaggio il primo lotto dei lavori costerà 70mila euro e il comune ha dato il via a una procedura di affidamento lavori con conseguente indagine di mercato già pubblicata all’albo pretorio. Il secondo lotto che riguarda invece nello specifico gli uffici, per il quale la procedura avviata è praticamente la stessa, costerà 139mila euro. Tempo di realizzazione di lavori, 60 giorni circa. I lavori partiranno a maggio o comunque alla fine della cosiddetta stagione termica.

Per quanto riguarda invece i lavori che porteranno al risanamento conservativo e messa in sicurezza dei prospetti est e ovest e alla zoccolatura del prospetto sud del palazzo municipale, questi dovevano iniziare già nei giorni scorsi, ma a causa del tempo “ballerino” si è preferito, non essendo interventi urgenti, procrastinare di una settimana: le operazioni, a opera della ditta Cortesi Costruzioni, con subappalto alla ditta Alphe Milano per il montaggio dei ponteggi e dal costo di 158mila euro complessivi, partiranno, meteo permettendo, lunedì 16 aprile. La direzione lavori è affidata in via diretta dall’architetto Gabriele Pezzini di Sabbioneta.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti