Commenta

Psg, anno unico: tre vittorie
tra prima squadra e settore
giovanile. Il 19 maggio la festa

San Giovanni in Croce fa festa con il calcio. Tre i campionati vinti dai ragazzi in blugranata. Quello di Seconda categoria e i due giovanili riservati ad Allievi e Juniores. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

SAN GIOVANNI IN CROCE – E’ stata la festa di San Giovanni in Croce che un anno calcistico così non lo aveva mai vissuto e difficilmente, per bocca degli stessi dirigenti, ne vivrà un altro. Non solo il successo della prima squadra, che sale in Prima categoria dopo due soli anni di Purgatorio in Seconda, ma anche le vittorie nei rispettivi gironi degli Allievi Provinciali (ora approdati in finale per il titolo col 3-0 alla Pianenghese) e della Juniores Provinciale, iscritta in questo caso nel girone mantovano, dove storicamente è sempre più difficile – da oriundi – trionfare, ma già campione dopo il 4-0 rifilato in finale alla Cannetese.

Domenica 29 aprile nel tardo pomeriggio, dopo il 5-0 rifilato al Corona, la festa del Psg è stata la festa di un paese intero, che con i suoi 1920 abitanti, ottiene un grande risultato: passare nella prima categoria regionale a tutti gli effetti, uscendo così dal limbo del provinciale. Non semplice, ma il club blu-granata ha saputo coniugare risultati e buon lavoro anche sul settore giovanile, se è vero che molti degli atleti, schierati in prima squadra da Angelo Bozzetti quest’anno, sono proprio cresciuti nelle squadre baby di San Giovanni in Croce.

Festa in piazza, poi, ovviamente, a Villa Medici del Vascello, ritrovato gioiello che, dal suo restauro completo del 2014, ancora non aveva visto una festa così. Ma alla fine anche la Vittoria Alata in centro al paese, per tutti la “Marien”, si è coperta di gloria e di blugranata, sorreggendo dalla sua fissità storica un grande “1” a indicare la Prima categoria conquistata.

Il progetto Psg partì tra il 2005 e il 2006 quando il San Giovanni, all’epoca in Terza, e il Piadena, in quel periodo iscritto alla Seconda ma che fallì solo all’ultimo assalto il tentativo di salire in Prima. Categoria nella quale, nella sua storia, il Psg era già stato e dove ora ritorna per cercare di stabilizzarsi. Non male considerando che squadre di comuni più grandi del circondario galleggiano sempre nella stessa Prima, quando non addirittura in Seconda. Psg, del resto, sta per Piadena San Giovanni, a ricordo di quella fusione della quale però oggi, a parte il nome siglato e i colori sociali frutto di quella unione, rimane ben poco.

Oggi la società è puramente di San Giovanni in Croce, dove peraltro al campo sportivo “Ceretti” si è giocato anche lo spareggio di Terza per il primo posto tra Cicognolese e Ceresarese (altro giro, altro aperitivo, altra festa insomma per chi ha vinto, la Ceresarese) e dove sabato 19 maggio si terrà la festa dell’annata sportiva nella rinnovata piazza del comune. Un modo per celebrare questo 2017-2018 assolutamente da ricordare.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti