Commenta

Torre e Cà d'Andrea fanno
la storia: vince il Sì, prima
fusione in provincia di Cremona

Ad annunciarlo il sindaco di Torre Mario Bazzani con un sms alle 23.30, quando ancora lo scrutinio è in corso ma l’esito evidentemente è segnato. Ora non resta che attendere il dato ufficiale.

TORRE DE’ PICENARDI/CA’ D’ANDREA – Vince il Sì: e così la provincia di Cremona festeggia la sua prima fusione. Torre dè Picenardi e Cà d’Andrea sono un unico comune. O meglio lo saranno, espletate le formalità di rito, dal 1° gennaio 2019 con la fusione per incorporazione. Ad annunciarlo il sindaco di Torre Mario Bazzani con un sms alle 23.30, quando ancora lo scrutinio è in corso ma l’esito evidentemente è segnato. Ora non resta che attendere il dato ufficiale e, assieme, l’esito del secondo quesito referendario legato al nome del nuovo comune: Torre dè Picenardi, Cà dè Picenardi o Torre d’Andrea?

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti