Commenta

Sabbioneta, venerdì 29 si
svela nuovo volto del giardino
della Biblioteca Comunale

Lo spazio si presenta come una maglia geometrica, realizzata mediante il posizionamento di verde ed arredi, che valorizzano la fruizione della biblioteca. Lo spazio del giardino è stato organizzato in due zone.

SABBIONETA – Il Giardino della biblioteca Comunale si rinnova con un progetto che si pone come naturale continuità all’attività della biblioteca Comunale, diventandone un prolungamento all’aperto, perseguendo finalità comuni ed in continuità con questo luogo, ridisegnandone completamente l’area e dandole una nuova identità.

Lo spazio si presenta come una maglia geometrica, realizzata mediante il posizionamento di verde ed arredi, che valorizzano la fruizione della biblioteca. Lo spazio del giardino è stato organizzato in due zone: una centrale, dedicata alle postazioni per attività svolte da singoli individui (lettura, contemplazione della natura) e una zona laterale, dedicata alle attività collettive (laboratori, didattiche ed educative rivolte a bambini o a giovani e momenti conviviali). Gli elementi di arredo utilizzati nel progetto sono in ottone, composti da dodici sedute, per la zona individuale, e di un unico grande tavolo, con ventidue sedute, per la zona collettiva.

Il progetto ha ricevuto il contributo di Regione Lombardia, tramite il Bando Territori Creativi, su un’idea di Alessandro Zambelli (designer premiato dal Presidente Mattarella nel 2016 per l’innovazione), in collaborazione con il Distretto Florovivaistico Planta Regina di Canneto. Sabbioneta ha ottenuto il finanziamento con la candidatura effettuata da GAL Oglio Po Terre d’acqua. Grazie al lavoro intenso dell’ufficio tecnico comunale (con la responsabile Geom. Raffaella Argenti e l’arch. Nando Bertolini), il giardino verrà inaugurato il 29 giugno 2018.

La serata inizierà alle 20,30 con un reading, a cura di Elsa Riccadonna (Charta Cooperativa), intitolato “Un libro nel piatto – Degustazione letteraria e consigli di lettura gourmet”. Alle 21,30 dopo i saluti istituzionali del sindaco Aldo Vincenzi e di Stefano Alquati, Presidente Gal Oglio Po, Alessandro Zambelli, interverrà sull’ideazione del progetto “Retro Futuro nella Città Ideale di Sabbioneta. Dal Rinascimento al design contemporaneo per nuovi modelli di sviluppo”. La serata proseguirà con un momento conviviale e con la performance musicale di Cranchi trio.

Massimiliano Cranchi presenterà i brani dai 4 album della sua creatura artistica accompagnato da Marco Degli Esposti alle chitarre elettriche e Luca Zerbinati alle tastiere. “Spiegazioni Improbabili” è il titolo dell’ultimo lavoro, pubblicato nel 2017 da New Model Label, In The Bottle Records e da cui è tratto il singolo “Fa Un Caldo Che Si Muore” presentato per questa stagione in radio.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti