Commenta

Commessaggio, agli Argini
la regata dei battelli sul Navarolo
Ma è festa per tutto il paese

Commessaggio è pronto a stringersi ancora attorno al suo Canale Navarolo domenica 29 luglio, quando alle ore 20 si terrà il Galà sotto le stelle, con una cena sul ponte di barche tra meloni antichi e prodotti di Slow Food Oglio Po. FOTOGALLERY E SERVIZIO TG DI CREMONA 1

COMMESSAGGIO – Goliardica sì, fin che si vuole, ma se per Fantozzi e Filini quella regata sul Tevere era pura commedia, a Commessaggio il palio e la regata dei battelli sugli argini, organizzato dalla locale Pro Loco, è assolutamente una gara sentita. Roba seria, insomma, pur col divertimento come primo scopo assieme alla valorizzazione delle bellezze locali. Per il terzo anno di fila a conquistare la vittoria è stata la contrada degli Argini con Davide Maffezzoli grande protagonista con la canotta azzurra. Quarto successo complessivo per quel colore, terzo consecutivo come detto, per un ragazzo che in questa speciale competizione dove si rega sul canale Navarolo è davvero uno specialistica. Altro che Fantozzi e Filini. Dietro di lui Corrado Pasquali per la contrada Il Borgo, poi Riccardo Valenti per la Chiesa, Umberto Amadei per la Piazza e infine Lance Benvenuti per il Teatro.

Vittoria e festa a parte è stata la (in)solita domenica con un tuffo nella storia per il comune Mantovano che, all’ombra del Torrazzo Gonzaghesco, ha visto pure l’esibizione del Torrione sul Po di Casalmaggiore con gli sbandieratori e il Gruppo Storico di Sabbioneta, in un’unione di intenti (e di associazioni giunte da diversi comuni) davvero mirabile. La gara, con la speaker Brenda Rossi a esaltare le gesta degli atleti, si corre sulla distanza di 600 metri, tra andata e ritorno, ma è tutta la preparazione – come sempre accade in un palio che si rispetti – a fare la differenza e aumentare l’attesa, mettendo in conto pure gli omaggi alle figure storiche del Duca Vespasiano Gonzaga e della Duchessa Margherita Colonna e ai nobili con tanto di palio, scultura dell’artista Lanfredini, consegnato.

Commessaggio però è pronto a stringersi ancora attorno al suo Canale Navarolo la prossima domenica 29 luglio, quando alle ore 20 si terrà il Galà sotto le stelle, con una cena sul ponte di barche tra meloni antichi e prodotti tipici del presidio Slow Food Oglio Po: un modo, peraltro molto suggestivo e decisamente gustoso, per finanziare col ricavato pure il terzo festival dei ColtivaCorti Diretti promosso per l’anno prossimo sempre dai Genitori Instabili e dell’associazione Il Torrazzo.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti