Politica
Commenta

Rivarolo Mn, sempre alta la tensione tra l'Amministrazione Galli e la minoranza

"Si è dimostrato che non serve una progettualità per pulire il cimitero! Bastano solo una paletta ed un sacchetto! Altro che tergiversare con tante, tantissime ed inutili parole di accuse ad altri!

RIVAROLO MANTOVANO – Non accenna a calare a Rivarolo la tensione tra la maggioranza guidata da Galli e la minoranza. “Come volevasi dimostrare, contrariamente a quanto affermato dal sindaco Galli e dall’assessore Guarneri, l’unico modo per far intervenire questa amministrazione è scrivere ai giornali: solo così si hanno risposte immediate ed interventi veloci”. Si apre così il lungo comunicato dei consiglieri di minoranza giunto alla nostra redazione.

“Infatti – prosegue la nota – dopo la nostra segnalazione, sabato 25 agosto si è finalmente provveduto in urgenza ad un primo intervento di rimozione del cumulo contenente ossa umane rinvenuto al cimitero ed è stato sistemato il campo comune, a dimostrazione del fatto che non serve una progettualità per pulire il cimitero! Bastano solo una paletta ed un sacchetto! Altro che tergiversare con tante, tantissime ed inutili parole di accuse ad altri!

Questo è solo un metodo per distrarre dal vero problema: infatti, secondo l’ormai notomodus operandi di Galli e Guarneri, la colpa è sempre degli altri!

Vogliamo ricordare – si legge sempre nel comunicato – che ogni amministrazione ha fatto opere per il cimitero, come parapetti, scale, scivoli, fioriere, infiltrazioni, coperture, manutenzioni ordinarie e straordinarie ecc ecc, ma mai nessuno ha dato la colpa dei problemi riscontrati alle amministrazioni precedenti.

Forse per chi, come l’assessore Guarneri, ha vissuto a Firenze per quasi tutta la vita, è difficile ricordarlo o forse nemmeno lo sa… questi scrive, scrive, dimenticando che oramai sono 4 anni che amministra e che ormai dare la colpa agli altri, ahimè, non è più credibile.

Vogliamo ricordare all’Assessore esterno Guarneri, ci piace sottolineare che è esterno, che la precedente amministrazione Cerasale ha fatto molto più di quanto lui e Galli abbiano fatto. Parliamo di opere e non di lavoretti, conosce la differenza?

Ecco qui di seguito un elenco di quanto fatto, oltre ai lavori di cui sopra: sistemazione della copertura delle scuole elementari con installazione dell’impianto fotovoltaico, sistemazione della copertura della palestra comunale con installazione dell’impianto fotovoltaico, sistemazione della piazza, sistemazione della pavimentazione della stessa ed illuminazione dei portici, creazione della piazzetta antistante porta Parma, ciclabile lungo le mura, rotatoria per Casalmaggiore, sistemazione della viabilità sull’incrocio per Casteldidone, sistemazione delle coperture dei torrioni Gonzagheschi, sistemazione delle coperture nella sala lettura della biblioteca, sistemazione di strade e marciapiedi all’interno del centro storico ed esternamente, nuova illuminazione al campo da calcio, creazione di tribuna nel campo da calcio, sistemazione degli spogliatoi e del campo da tennis, rifacimento della pista d’atletica, creazione di una struttura sportiva dedicata allo squash/corsi, piantumazione di oltre 600 piante, interventi alle scuole elementari, interventi nelle scuole dell’infanzia, interventi alle scuole medie, sistemazione del piazzale antistante la Chiesa Parrocchiale, riqualificazione della ciclabile e della banchina stradale a Cividale, nuovo parcheggio a Cividale, ampliamento della Zona Artigianale, adeguamento e sistemazione della piazzola ecologica, nuova viabilità, sistemazione e piantumazioni al Cimitero di Cividale oltre a tanti, tanti altri interventi.

A fronte di quanto illustrato, non Le sembra che l’amministrazione Galli abbia invece fatto veramente poco?

Oltre a ciò, vorremmo ricordarLe che le prime asfaltature e la sistemazione delle coperture degli spogliatoi della palestra, opere che Lei erroneamente dice di aver fatto, sono interventi progettati, finanziati ed ottenuti dall’amministrazione Cerasale: ad ognuno i suoi meriti, non si prenda ciò che è di altri!

Le ricordiamo che la maggior parte degli interventi fatti dalla precedente amministrazione sono stati progettati, seguiti e gestiti direttamente dai Tecnici Comunali, quasi a costo zero!

Al contrario, Lei ha incaricato Tecnici esterni, pagando parcelle altissime per i lavori commissionati: ebbene, avete speso, proporzionalmente, più per le progettazioni che per le opere!

Non per ultimo, vogliamo ricordarLe che, se si tratta di litigare, di cause, di spese per Avvocati, voi, nella storia rivarolese, non avete eguali: solo Galli è capace di spendere soldi pubblici in avvocati per rispondere alla Minoranza. Vi ricordiamo inoltre alcuni avvenimenti, come le vicissitudini con l’ex presidente della Fondazione Sanguanini, con l’ex Parroco, i dipendenti Comunali, i Sindacati, i Sindaci dell’Unione Foedus e tanti altri.

Detto questo, ci teniamo a ricordarVi che, prima di criticare l’operato degli altri, sarebbe buona cosa guardare quanto fatto in proprio, oltre al fatto che… lo ricordiamo sempre volentieri… l’unico Sindaco ed Assessore indagati per abuso d’ufficio, nella storia rivarolese, sono solo Galli e Guarneri!

Cogliamo l’occasione per ricordare al sindaco che circa un mesetto fa, tramite PEC (quindi con una comunicazione trasmessa come richiede il sindaco) abbiamo segnalato la presenza in viale Manfredini di un pozzetto rotto, un pericolo per chiunque cammini sul marciapiede o transiti in ingresso al passo carrabile. Ebbene, a tutt’oggi tale situazione non è migliorata, ma si è invece trovata una soluzione molto originale, cioè mettere una pietra sul pozzetto ed un cartello di segnalazione: questo non è risolvere il problema!

Segnaliamo inoltre nuovamente, che, nonostante le nostre numerose richieste, da febbraio non ci viene più consegnato il semplice “elenco dei protocolli” (non i documenti, ma solo un elenco), e questo nonostante l’invito del prefetto di Mantova e del Difensore Civico Regionale a consegnarci tutta la documentazione richiesta. Speriamo che dopo questa ennesima e pubblica segnalazione si proceda alla sistemazione del pozzetto e all’evasione di quanto richiesto: basterà questa volta scrivere attraverso la carta stampata?

Per concludere, ci chiediamo se, negandoci i documenti, Galli e la sua amministrazione stiano nascondendo eventuali ulteriori spese per la pubblica illuminazione, spese magari conosciute, ma volutamente escluse dall’affidamento diretto a ASPM Soresina Servizi”.

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti