Economia
Commenta

Il Casalasco potrebbe riscoprirsi terra di vini: l'esperienza di Giordano Torchio

Lo stesso sta preparando i terreni per arrivare alla produzione biologica: per essere a regime avrà bisogno di tre anni, dato che questi sono i tempi previsti dalla legge per avere la conversione completa dei terreni al biologico. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

CASALMAGGIORE – Il vino ‘torna di moda’ in provincia di Cremona, dopo l’esperienza del sindaco di Spineda Davide Caleffi, anche un produttore di Casalmaggiore, Giordano Torchio, ha deciso di cimentarsi nella coltivazione di vigneti per realizzare dell’ottimo lambrusco. Lo stesso sta preparando i terreni (nella zona di Sabbioneta) per arrivare alla produzione biologica: per essere a regime avrà bisogno di tre anni, dato che questi sono i tempi previsti dalla legge per avere la conversione completa dei terreni al biologico. Scopriamo comunque l’esperienza del casalese Giordano Torchio raccontata dalle sue stesse parole.

Giovanni Rossi

© Riproduzione riservata
Commenti