Commenta

Punto Nascita, l'ex sindaco
Luciano Toscani alla
carica: "Non arrendiamoci!"

Non rassegnamoci, e teniamo alta l'attenzione sul tema. Non possiamo accettare che un pirimpicchio qualunque, diventato assessore per logiche che non conosco, distrugga una struttura

VICOMOSCANO – La sentenza del TAR, quantomeno quella sospensiva in attesa di quella definitiva, in programma il 14 novembre prossimo, non è e non deve essere l’ultima spiaggia. Bisogna continuare a martellare affinché l’ospedale riabbia indietro ciò che è suo, un Punto Nascita per il quale tanti amministratori locali hanno lottato.

A spiegarlo l’ex sindaco di Casalmaggiore Luciano Toscani: “Aspettiamo il 14, come è giusto che sia. Ma se non dovesse andare come speriamo, che si fa? E’ finita? Io non credo. Se fossi un Consigliere Comunale, comincerei ad inondare il signor Sindaco di interpellanze. Almeno una al mese. Del tipo: “si chiede quali iniziative intenda prendere l’Aministrazione Comunale per convincere l’Azienda a ritornare sui suoi passi …”. Oppure: “si chiede all’Amministrazione di organizzare occasioni di sensibilizzazione dei Parlamentari e Consiglieri Regionali locali affinchè gli Enti Responsabili modifichino le decisioni prese….”. Potrei scriverne dieci, o cento, di getto. E se qualche Consigliere Comunale me lo chiede, sono a disposizione. Ma non mi limiterei alle interpellanze al Sindaco. C’è un Consiglio Provinciale da coinvolgere, abbiamo Consiglieri Regionali con cui concertare un’azione di protesta, a tutti i livelli. Ci sono gli altri Sindaci del territorio da interpellare e da sollecitare. Non rassegnamoci, e teniamo alta l’attenzione sul tema. Non possiamo accettare che un pirimpicchio qualunque, diventato assessore per logiche che non conosco, distrugga una struttura per la quale generazioni di Amministratori locali hanno lottato. Arrivederci al 15″.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti