Commenta

Cr.Forma, incontro in sala
Avis il 24 novembre sulle cure
palliative nel territorio casalasco

L'evento ha l’obiettivo di far conoscere alla cittadinanza e agli operatori il servizio territoriale delle cure palliative e fornire un’analisi della presa in carico del malato in dimissione dal Servizio Sanitario Nazionale per acuti e subacuti.
Nella foto la sala Avis di Casalmaggiore

CASALMAGGIORE – Cr.Forma organizza, in collaborazione con CSAP (Cooperativa Servizi alla Persona – Cooperativa Sociale Onlus), sabato 24 novembre 2018 dalle ore 8.45 presso la sala AVIS in via Baslenga 3 a Casalmaggiore la Tavola rotonda “le cure palliative alla luce del nuovo quadro normativo: un’opportunità per il territorio casalasco”, con accreditamento ECM – provider Cr.Forma.

Le cure palliative sono un servizio territoriale che si rivolge alle persone affette da patologie oncologiche o con cronicità per le quali non esistono terapie. Il servizio eroga prestazioni sanitarie, riabilitative, psicologiche integrate dall’assistenza tutelare e spirituale. L’evento ha l’obiettivo di far conoscere alla cittadinanza e agli operatori il servizio territoriale delle cure palliative e fornire un’analisi della presa in carico del malato in dimissione dal Servizio Sanitario Nazionale per acuti e subacuti del territorio casalasco. In particolare, verranno illustrati i ruoli delle figure coinvolte (medico curante, medico palliativista, fisioterapista, infermiere, psicologo, assistente sociale, assistente spirituale) con un focus sui servizi e il ruolo svolto dalla cooperativa CSAP (Cooperativa Servizi alla Persona – Cooperativa Sociale Onlus).

La partecipazione all’evento è gratuita e consente di ottenere:
– n. 2,8 crediti ECM per le figure sanitarie (Infermieri, Medici, Fisioterapisti, Logopedisti, Psicologi, Educatori professionali, Assistenti Sanitari)
– attestato di partecipazione per gli altri soggetti (A.s.a., O.s.s.,….).
Per informazioni o iscrizioni contattare Cr.Forma – Chiara Messina chiara.messina@crforma.it entro il 21 novembre.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti