Commenta

Consorzio Casalasco Pomodoro: il
2019 inizia con due fiere e il lancio
della nuova gamma De Rica in America

Successivamente Casalasco sarà protagonista al Marca di Bologna (pad. 30 Stand D29-E30) dove esporrà i prodotti derivanti dall’attività di co-packing e PL, e quelli relativi ai due marchi Pomì e De Rica

RIVAROLO DEL RE – Primi appuntamenti del 2019 per il Consorzio Casalasco del Pomodoro, che sarà al Winter Fancy Food di San Francisco (13-15 gennaio) e successivamente al Marca di Bologna (16-17 gennaio).

Il Winter Fancy Food è il consueto appuntamento annuale sulla Costa Ovest degli Stati Uniti, dove si stima saranno presenti oltre 1.400 aziende da tutto il mondo, con un’esposizione di circa 80.000 articoli tra food & beverage e migliaia di nuovi prodotti. In questa edizione Casalasco sarà protagonista assoluto con due aree espositive: una dedicata allo storico brand Pomì, con l’esposizione delle nuove referenze, e una dedicata al marchio De Rica che debutta sul mercato americano con una nuova linea prodotti che sarà distribuita sul territorio statunitense con una rete commerciale esclusiva e dedicata ai prodotti Made in Italy di altissima qualità.

Successivamente Casalasco sarà protagonista al Marca di Bologna (pad. 30 Stand D29-E30) dove esporrà i prodotti derivanti dall’attività di co-packing e PL, e quelli relativi ai due marchi Pomì e De Rica.

Marca si conferma prima fiera italiana sulla Marca del Distributore (MDD) e seconda in Europa in ordine di importanza con oltre 700 espositori e circa 10.000 visitatori professionali nella scorsa edizione.

In base ai dati di Bolgna Fiere, la MDD è sempre più vero e proprio brand che risponde ai bisogni dei consumatori al pari dell’industria di marca, con importanti traguardi: nel 2017 il settore ha registrato un aumento di fatturato di 266 milioni nel Largo Consumo Confezionato (LCC), con un incremento del volume del 1,7% e del valore complessivo del 2,7%.

L’interesse è rivolto in particolare a segmenti come il biologico, funzionale, l’ecologico, il free from, in cui il consumatore è più vigile e attento e richiede qualità, sostenibilità e sicurezza assolute.

redazione@oglioponews

 

© Riproduzione riservata
Commenti