Un commento

Identità Gussolese risponde
alla maggioranza: "Volete buon
senso ma usate pretesti politici"

"Del resto l'attuale giunta è figlia di un compromesso politico: qualcuno si è forse dimenticato della candidatura in passato dell'attuale vicesindaco a primo cittadino e degli appelli all'unità della sinistra gussolese?".

GUSSOLA – Non si fa attendere la replica della lista “Identità Gussolese” al sindaco uscente Stefano Belli Franzini e al gruppo di maggioranza. “L’intervento pubblico della maggioranza consiliare, in seguito alla presentazione del nostro candidato sindaco Miriam Voltini, ci obbliga a fare alcune precisazioni e considerazioni. Non può che far piacere il clima di distensione all’interno del consiglio comunale: anche noi siamo convinti che tanti interventi attuati e da attuare nel nostro territorio non abbiano colore politico, ma siano dettati dal semplice buon senso. Spiace, però, constatare che dalla prima uscita pubblica della nostra lista siano susseguite una serie di lettere e dichiarazioni esclusivamente dettate da contrapposizioni politiche e pretestuose. Legittime, sia chiaro, ma assolutamente fuori luogo, dato il ruolo talvolta ricoperto in un recente passato da qualche smemorato e compiacente individuo”.

“Quanto la presunta “ricerca disperata di un appoggio ufficiale” di qualche partito o movimento – prosegue la lista – vorremmo informare la maggioranza che accordi e relazioni sono alla base di ogni esperienza politica, anche delle liste civiche. Del resto l’attuale giunta è figlia di un compromesso politico: qualcuno si è forse dimenticato della candidatura in passato dell’attuale vicesindaco a primo cittadino e degli appelli all’unità della sinistra gussolese?”.

“In merito, infine, al riferimento politico che la nostra lista dovrebbe avere secondo la maggioranza – conclude il comunicato – informiamo i cittadini che i componenti della lista sono semplicemente liberi di votare ed esprimere la propria opinione politica secondo coscienza, senza alcuna limitazione imposta da qualcuno o qualcosa. Noi facciamo riferimento esclusivamente al bene di Gussola e dei gussolesi. Con buona pace di chi pensa di avere coerenza e verità solo dalla propria parte. Ricambiamo naturalmente l’augurio di buon lavoro”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Roberto Rossi

    Caro Nicolò, dimentichi di dire che Fortunati, a suo tempo, fece una lista di sinistra in opposizione a quella del PD mentre 5 anni fa, evidentemente, si é giunti a un accordo. Miriam invece ha fatto un balzo incredibile lavorando per tre anni con una giunta di centrosinistra per poi presentarsi coi nostalgici del fascismo.
    Questo é il punto. E siccome l’attuale giunta non ha lavorato male, mi spieghi il senso di questa giravolta? Molti a Gussola parlano di forte ambizione personale; in realtà io non la conosco ma a vista questa uscita é probabile che sia così.
    Vedremo comunque se Gussola con tutti quei caduti per la resistenza vorrà ricordare quel sangue versato oppure sceglierà di dimenticare e sostenere una lista con persone nostalgiche del regime.
    Ciao Nicolò, ti voglio bene.