Commenta

Augusto, il nonno triste
che cerca un po' di tenerezza
(lontano da un canile)

E' una fitta al cuore ogni volta vederselo avvicinare, lui che ci vede poco, alla grata del box per cercare un contatto, un po' di tenerezza. Augusto è stanco della costrizione, stanco di non essere notato mai da nessuno. E' un cane buonissimo

CALVATONE – E’ rimasto solo Augusto. I suoi ‘coetanei’ hanno trovato casa, e son partiti. E’ rimasto solo in un box ad attendere qualcuno che lo venga a prendere e lo porti finalmente via da quella struttura per dargli una nuova casa e nuovi affetti. Se lo merita, come tutti gli altri e forse anche prima degli altri, perché il tempo che ha davanti è un tempo piccolo rispetto a quello che è passato.

Augusto ha 12 anni, ma è un’età presunta. Nessuno sa del suo passato. Nessuno a Scandolara Ripa d’Oglio, dove era stato recuperato vagante e smagrito, lo ha riconosciuto. Nessuno ha mai chiesto di lui. Forse è figlio di un abbandono, di certo è stato con qualche idiota che neppure si è preso cura di mettergli un chip di riconoscimento. Si sono occupati di lui i volontari del Canile di Calvatone, in special modo Liliana Dal Zotto che nel suo volontariato si è specializzata in ‘geriatria canina’.

Il meticcio ha tutti gli acciacchi legati alla sua età: “Zoppica – scrivono di lui i volontari – e mostra dolore al posteriore, presenta soffio cardiaco, tosse, cataratte agli occhi. Vorremmo non credere che esista qualcuno capace di abbandonare un cane così bisognoso. Eppure ogni volta che entra un cane anziano è per noi una fitta al cuore, perché le possibilità che venga adottato sono estremamente basse. Senza dubbio Augusto entrando in Canile ha già migliorato nettamente la sua qualità di vita, ora è curato, ha una ciotola di cibo, una cuccia in cui dormire e riposare… Ha anche le coccole dei volontari, che non bastano mai… Eppure spereremmo che anche per lui possa arrivare una famiglia vera… Non vorremmo mai vederlo spegnersi in Rifugio”.

E’ una fitta al cuore ogni volta vederselo avvicinare, lui anziano, alla grata del box per cercare un contatto, un po’ di tenerezza. Augusto è stanco della costrizione, stanco di non essere notato mai da nessuno. E’ un cane buonissimo, pacato e tranquillo, molto equilibrato ed adatto davvero a tutti. Ha bisogno di vivere – almeno il tempo che resta – lontano da un canile. Accanto a persone che sappiano davvero volergli bene. Perché lui – e nonostante tutto – di bene alle persone impara presto a volerne tantissimo.

Si trova al Canile Rifugio la Cuccia e il Nido Anpana Onlus di Calvatone (CR) – Aperti tutti i giorni dalle 15:00 alle 19:00, weekend compreso – Telefono 348/5929761.

Nazzareno Condina

 

© Riproduzione riservata
Commenti