Commenta

Processo per direttissima:
per il ladro del Borgo 3 anni,
700 euro e obbligo di dimora

Non solo: dalle ore 20 alle ore 8, dunque nelle ore notturne, D. B. - che ha patteggiato nel processo - dovrà rimanere in casa, non potendo dunque uscire dall’abitazione dei genitori.

CASALMAGGIORE – Ha patteggiato, nel processo per direttissima che si è svolto giovedì mattina a Cremona, D. B., classe 1995, probabile protagonista di diversi furti nella zona del Borgo a Casalmaggiore (uno è stato accertato ed è quello per cui è stato arrestato in flagranza di reato). Lo stesso, difeso dall’avvocato Guido Priori del Foro di Cremona, ha patteggiato 3 anni e 700 euro di multa, oltre all’obbligo di dimora a Casalmaggiore nell’abitazione dei genitori (da non confondersi con gli arresti domiciliari: l’obbligo di dimora obbliga, appunto, a non lasciare il comune di Casalmaggiore). Non solo: dalle ore 20 alle ore 8 D. B. dovrà rimanere in casa, non potendo uscire dall’abitazione dei genitori dunque nelle ore notturne.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti