Commenta

Sos Borgo: i residenti della zona
di San Leonardo a Casalmaggiore
si organizzano contro i furti

In attesa di aumentare il numero di iscritti, il gruppo ha già proposto la possibilità si creare un gruppo WhatsApp, al quale si iscriverebbero i residenti della zona per darsi una mano, con segnalazioni di movimenti sospetti.
Nella foto uno scorcio di via Corsica a Casalmaggiore, in zona San Leonardo

CASALMAGGIORE – Sono sempre più furti da balordi, per pochi spicci, quelli che si concentrano nella zona di Casalmaggiore tra via Pascoli, via Corsica e via Foscolo: furti che spesso lasciano più spavento e danneggiamenti, di solito superiori al valore del bottino effettivamente sottratto. Venerdì scorso, ad esempio, nel già riportato furto al Colorificio Alquati a Casalmaggiore, in fregio all’Asolana, il ladro maldestro si è impossessato di circa 100 euro, per perderne quasi 70 durante la fuga.

Tuttavia la gente è stanca, non ne può più e allora si organizza, sfruttando anche il mondo della virtualità e soprattutto le nuove tecnologie. Partiamo da qui e dall’ultima novità che è stata inaugurata nei giorni scorsi su Facebook: un gruppo dal titolo “Sos Borgo: protezione, sicurezza, tranquillità, solidali tra noi”. Borgo è il nome dato dagli stessi cittadini al quartiere e alle vie che sorgono attorno alla chiesa di San Leonardo, o chiesa del Borgo appunto. In attesa di aumentare il numero di iscritti, il gruppo ha già proposto la possibilità si creare un gruppo WhatsApp, al quale si iscriverebbero i residenti della zona per darsi una mano, con segnalazioni di movimenti sospetti o altri aspetti di questo genere.

Lo strumento WhatsApp – che, ricordiamolo, va sempre in aiuto alle forze dell’ordine e non deve mai sostituirsi ad esse, perché altrimenti si rischia di entrare nel campo della giustizia sommaria – è già stato utilizzato con buoni risultati altrove, spesso anche in frazione o in piccoli quartieri, dove ci si conosce un po’ tutti e dunque è necessario aiutarsi e, per dirla col nome del gruppo, essere solidali. Via Foscolo, ad esempio, ha già un gruppo WhatsApp di questo genere e così l’idea, presentata nel gruppo, è di ampliare magari quella chat, estendendola a tutte le vie della zona del Borgo.

G.G.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti